Vertenza Ittierre, esito positivo dall'incontro presso il Ministero del Lavoro

Dopo la Cassa straordinaria, occorre l'impegno del Governo nazionale per giungere al riconoscimento dell'Area di crisi e all'Accordo di programma
Dopo la Cassa straordinaria, occorre l'impegno del Governo nazionale per giungere al riconoscimento dell'Area di crisi e all'Accordo di programma

E' stato firmato oggi a Roma, presso la sede del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali,  il Verbale di accordo per la Cassa integrazione straordinaria della durata di  12 mesi per 600 dipendenti dell'Ittierre. 
 
Con questo provvedimento si tutela il reddito dei lavoratori e si agevola l'avvio di una nuova fase tesa a creare opportunitÓ d'impiego alternative su cui bisognerÓ concentrare gli sforzi delle istituzioni locali, delle parti sociali e del Governo, attraverso un percorso amministrativo che passa per il riconoscimento dell'Area di crisi e della contestuale stipula di un Accordo di programma.
 
╚ di queste ore la vicenda dell'acciaieria di Piombino, che in proporzioni Ŕ simile al peso dell'Ittierre sul contesto socio-economico isernino, e deve essere questo il riferimento operativo  cui ispirarsi per individuare strumenti aggiuntivi, risorse finanziarie nazionali specifiche e modalitÓ attuative nazionali che impegnino, prima di tutto il Governo, nell'azione tesa a realizzare nuove opportunitÓ lavorative per i dipendenti Ittierre.

 
 

condividi

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO