Gestione e controllo

Coerentemente con quanto stabilito dalla Delibera CIPE n. 166/2007, per assicurare maggiore efficacia e trasparenza alle modalità di utilizzo delle risorse finanziarie, la Regione Molise ha previsto l'attivazione di specifiche procedure di gestione e controllo degli interventi finanziati dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione.
A tal fine sono individuati controlli di primo livello, ovvero i controlli da esercitare in concomitanza con la gestione dell'intervento e diretti a verificare la corretta esecuzione delle operazioni gestionali, nonché la verifica delle irregolarità per la conseguente trasmissione delle pertinenti informazioni agli organismi nazionali. Sono previsti, inoltre, controlli diretti a verificare la funzionalità del Sistema di Gestione e Controllo la cui competenza è stata attribuita all'Unità di Verifica degli Investimenti Pubblici (UVER), oggi NUVEC, del Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione economica (DPS), oggi Agenzia per la Coesione Territoriale. In ogni caso le attività di controllo di primo livello devono essere effettuate da soggetti o organi differenti da quelli che svolgono le attività istruttorie e procedimentali per la concessione ed erogazione dei finanziamenti.

Il PAR FSC Molise 2007/2013 prevede che i controlli siano svolti dall'Organismo di Programmazione e Attuazione (OdP) attraverso i Responsabili delle Linee d'Intervento/APQ, i quali sono tenuti a verificare che i prodotti e i servizi finanziati siano stati forniti e che le spese dichiarate dai Beneficiari siano state effettivamente sostenute. Tali controlli di primo livello riguardano gli aspetti amministrativi, finanziari e fisici degli interventi.

Essi consistono in:
 - verifiche amministrative su base documentale per tutte le operazioni finanziarie;
 - verifiche in loco da effettuarsi su un campione di operazioni, in fase di realizzazione degli interventi e in fase di conclusione sul 100%  degli interventi finanziati.
Le verifiche amministrative si sostanziano in:
 - verifiche della completezza della documentazione amministrativa e contabile presentata dal beneficiario per le richieste di pagamento e controllo formale e sostanziale delle stesse;
 - verifica della correttezza della documentazione di spesa rispetto alle tipologie di spese ammissibili per le operazioni oggetto del contributo;
 - controllo della corrispondenza tra le spese rendicontate e i dati risultanti dal monitoraggio;
 - verifica del rispetto della normativa in materia di appalti pubblici e forniture di beni e servizi.

Le attività di verifica amministrativa sono effettuate attraverso gli strumenti, quali la check list di progetto, la pista e il verbale di controllo, predisposti in collaborazione con il RdL sulla base degli indirizzi dell'Organismo di Programmazione (OdP) a cui inviare anche i rapporti periodici  relativi allo svolgimento delle attività di controllo delle operazioni.
I controlli in loco sono disposti dal Responsabile di Linea d'intervento (RdL) su un campione individuato formalmente e sono svolti presso i beneficiari delle singole operazioni. Essi non riguardano la totalità delle operazioni. Le verifiche in loco sono finalizzate a verificare la conformità degli aspetti fisici e tecnici della spesa certificata all'operazione finanziata e alla normativa di riferimento. Anche le verifiche in loco come quelle amministrative sono effettuate attraverso la compilazione degli strumenti di progetto come sopra specificato.

In fase di realizzazione, le verifiche sono finalizzate ad accertare:
 - la conformità della realizzazione dell'intervento, in termini di durata, articolazione delle attività e modalità di esecuzione, attraverso il confronto tra quanto riportato negli Stati di Avanzamento Lavori (SAL) e quanto previsto dal progetto approvato/contratto stipulato;
 - la regolarità dell'esecuzione dell'intervento;
 - la regolarità finanziaria dell'intervento, accertando la conformità delle spese rendicontate   rispetto alle tipologie di spesa ammissibili al contributo FSC.
In fase di conclusione, le verifiche sono espletate a seguito della presentazione della dichiarazione di chiusura dell'intervento e sono propedeutiche all'erogazione del saldo finale.
Per l'espletamento dei controlli di I livello, il Responsabile di Linea d'intervento si avvale di personale specificatamente individuato nell'ambito della propria struttura che non svolga anche attività di gestione.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 


Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO