Napoli, il presidente Niro all'Assemblea plenaria dei Consigli regionali

Niro: «Garantire trasparenza nelle gestioni amministrative e finanziarie»
Niro: «Garantire trasparenza nelle gestioni amministrative e finanziarie»

Il presidente del Consiglio regionale del Molise, Vincenzo Niro, ha partecipato all'Assemblea plenaria della Conferenza dei presidenti delle Assemblee legislative delle Regioni e delle Province autonome, coordinata dal presidente del Consiglio regionale dell'Umbria, Eros Brega.
L'Assemblea si è tenuta nella giornata di ieri presso la sede del Consiglio regionale della Campania a Napoli.
Tra i temi di rilevanza all'ordine del giorno, lo stato dell'arte dell'attuazione del DL 174/2012 inerente i controlli della Corte dei conti sulle gestioni degli enti territoriali, le riforme costituzionali e un progetto per la ricostruzione della "Città della Scienza".

Dopo il sentito ringraziamento formulato a tutta l'Assemblea dal presidente del Consiglio regionale della Campania, Paolo Romano, per aver voluto sostenere il progetto volto a dare nuova vita alla "Città della Scienza", con un finanziamento di 208 mila euro equamente suddivisi tra tutti i Consigli regionali e Province autonome,  il dibattito si è incentrato sul DL 174/2012. Il presidente Niro, a conclusione di un intervento lungo ed articolato, nel confermare l'assoluta volontà di garantire gestioni amministrative e finanziarie improntate ai principi di assoluta trasparenza, ha comunque invitato il presidente della Conferenza a farsi portavoce presso gli organismi competenti della necessità di garantire il rispetto del principio costituzionale della non retroattività delle leggi dello Stato. Sulla stessa linea dell'appello di Niro, l'intervento del presidente Brega che, a nome di tutta l'Assemblea, rilevate anche le notevoli discordanze e disomogeneità nelle varie pronunce delle Corti dei conti regionali, ha assunto l'impegno di avviare tempestivi contatti con il Parlamento e con il Governo per una revisione organica delle norme vigenti.

Inoltre, nel corso dell'Assemblea, la Conferenza ha approvato un ordine del giorno sulle riforme strutturali del sistema istituzionale, tra cui il superamento del bicameralismo perfetto e la revisione del sistema delle Autonomie territoriali.

 

condividi

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO