"Protocollo di collaborazione Interistituzionale" tra il Presidente della Regione Molise, Michele Iorio, e il Presidente della Regione albanese Scutari, Gjovalin Colombi.

Presidente Iorio e Presidente Colombi
Il Presidente della Regione Molise, Michele Iorio, e il Presidente della regione Scutari, Gjovalin Colombi

E' stato firmato oggi, a Scutari, nel nord dell'Albania, il Protocollo di collaborazione Interistituzionale tra la Regione Molise e la Regione di Scutari, la cui volontà di collaborazione era stata già in passato sancita dall'adesione reciproca all'Euroregione Adriatica.
I Presidenti delle due Regioni hanno ribadito il rispettivo impegno alla collaborazione in aree di comune interesse nelle attività di carattere sociale, culturale, commerciale, turistico, sanitario e nello scambio di informazioni. Il protocollo d'intesa rilancia, dunque, gli obiettivi e le azioni dell'Euroregione Adriatica individuando comuni finalità indirizzate a promuovere il commercio, a favorire le opportunità di intervento e ad attuare iniziative volte alla creazione, al consolidamento e allo sviluppo di rapporti di collaborazione nei settori economici delle piccole e medie imprese, della cultura e del turismo.
Tra le finalità previste dall'intesa vi sono:
- la valorizzazione dei rispettivi beni culturali ai fini di una maggiore conoscenza dei  due territori;
- l'individuazione di progetti e di iniziative per favorire processi di delocalizzazioni produttive con la creazione di partenariati nel campo dell'internazionalizzazione imprenditoriale destinati a produrre crescita economica di entrambi le regioni;la promozione di percorsi formativi per l'aggiornamento e il raggiungimento di sempre migliori livelli qualitativi delle  Pubbliche Amministrazioni.
 
Un sostanzioso sostegno è rivolto dunque alle piccole e medie imprese, in particolare ai settori della formazione professionale, della telecomunicazione, del comparto scientifico-tecnologico e della tutela del territorio. Sono previste, infatti, concrete azioni di assistenza quali l'attivazione di iniziative di cooperazione strategica per lo sviluppo dei settori merceologici interessati e presenti nelle due Regioni; l'incremento e la diffusione di informazioni di mercato e di consulenza al pubblico, ma anche il potenziamento delle attività promozionali congiunte, quali workshop, seminari, scambi missioni, fiere commerciali ed eventi che stimolino le rispettive proposte commerciali ed imprenditoriali.
 

 
Il Presidente Iorio e il Sindaco di Scutari Lorenc Luka
Il Presidente Iorio e il Sindaco di Scutari Lorenc Luka

Accompagnato dal Consigliere regionale per la Cooperazione internazionale, Francesco Cocco, il Presidente Iorio  ha successivamente fatto visita al Sindaco di Scutari,  Lorenc Luka. L'incontro è stato occasione per discutere di importanti iniziative progettuali nate da precedenti accordi ed attualmente in piena fase di realizzazione, quali il  "Centro di informazione turistica" e la "Guida turistica", realizzati proprio a Scutari mediante il sostegno economico e ideativo della struttura tecnica della Regione Molise e del GAL (Gruppo di Azione Locale) Molise Verso il 2000, rappresentato dal suo presidente, Antonio Di Lallo.

Ampio spazio, inoltre, è stato dedicato al Progetto Integrato "Welfare and Health Cooperation in Balkans" , illustrato dal rappresentante molisano per la cooperazione, Tonio Ferocino, e che mira a sviluppare un network interistituzionale che rafforzi il sistema di pianificazione e management dei servizi socio-sanitari attraverso la progressiva integrazione dei settori sanitario e sociale. Sulla scia del decentramento delle strutture sociosanitarie sul territorio e attraverso le moderne tecnologie della telemedicina e della teleformazione, il progetto si prefigge quattro fondamentali obiettivi:
costruzione di un network interregionale;pianificazione sanitaria e sociale con attività di analisi;rafforzamento rete territoriale e interventi pilota;economia di scala. 

Oltre al Molise, capofila dell'iniziativa, al GAL Molise Verso il 2000, al Parco Scientifico e Tecnologico dell'Università del Molise e all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Campobasso, sono coinvolte anche le Regioni Abruzzo, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Puglia, Liguria, Sardegna e Sicilia.
Le aree geografiche di intervento sono rappresentate dai territori dell'Albania, Municipalità di Scutari e Valona, e della Serbia, Municipalità di Novi Sad. "Il Molise -ha dichiarato il Presidente Iorio - si sente doppiamente responsabilizzato a sostenere tali iniziative, sia per la forte condivisione degli obiettivi di cooperazione allo sviluppo dell'Euroregione Adriatica, nata proprio a Termoli nel 2004, sia per l'antico legame della nostra Regione con l'Albania. Si pensi - ha aggiunto il Presidente - alle nostre minoranze linguistiche e all'attenzione con cui il sistema istituzionale, culturale e sociale del Molise le cura, le protegge e ne promuove  la presenza sul territorio regionale".
 

 

Redazione

condividi

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO