Vasto, al via Congresso della Cisl Abruzzo Molise. Toma: concertazione grande valore

"Esserci per cambiare, partecipando e costruendo un domani in Abruzzo e Molise che guarda alla persona e al lavoro": è lo slogan scelto per i lavori del III Congresso dell'Unione sindacale interregionale Cisl Abruzzo Molise, in corso di svolgimento oggi e domani presso l'Hotel Plaza di Vasto.
Nel suo intervento, il presidente Toma ha posto l'accento sulla trasformazione in atto nel sindacato che alla storica funzione di rappresentanza delle categorie dei lavoratori nella difesa dei loro interessi aggiunge oggi il ruolo propositivo nei processi di cambiamento del mondo del lavoro e, più in generale, di altri settori della società, processi che poi devono essere governati dalle istituzioni.
Un importante ruolo di concertazione, quello che il sindacato svolge in sinergia con altre componenti delle forze sociali, funzionale per le istituzioni all'elaborazione di programmi e strategie che tengano in debita considerazione le istanze provenienti dal territorio e dalla base della società.
Toma si è soffermato su argomenti di stringente attualità. Ha parlato di Pnrr, straordinario e irripetibile strumento per debellare lo stato di crisi determinato dall'emergenza pandemica che richiede accelerazione dei procedimenti e snellimento della burocrazia, passando poi ad analizzare la sfida che viene dalla tecnologia per quanto riguarda il mondo del lavoro: Smart working, Globalizzazione 4.0, l'Industry 4.0, Smart Manufacturing.
Ha infine risposto alle sollecitazioni del sindacato sui grandi temi regionali: programmazione 2021-2027, sanità, infrastrutture viarie e ferroviarie, trasporti, industria, gigafactory, transizione ecologica.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

condividi

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO