Le Norme Europee

 
 

L'Europa che "sostiene".

L'Unione Europea ha svolto un ruolo decisivo nella realizzazione dello sviluppo sostenibile, a partire dalla Prima Strategia dell'Unione Europea in materia di Sviluppo Sostenibile adottata dal Consiglio europeo di G÷teborg del 2001, riesaminata nel 2006, fino all'adozione della Nuova Strategia dell'Unione europea in materia di sviluppo sostenibile nel 2009. L'UE ha contribuito alla definizione dell'Agenda 2030, impegnandosi, insieme agli Stati membri, a guidarne anche l'attuazione, mediante l'integrazione degli obiettivi dello sviluppo sostenibile nelle politiche dell'Unione. Nel novembre 2016 la Commissione Europea, con la Comunicazione COM (2016) 739 "Le prossime tappe per un futuro europeo sostenibile", ha illustrato il suo approccio strategico per l'attuazione dell'Agenda 2030, delineando le prioritÓ strategiche e sottolineando come tutti gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell'Agenda trovino giÓ riscontro nelle attuali politiche dell'Unione.

 

Facendo seguito a tale Comunicazione, nel gennaio 2019 la Commissione europea ha presentato un importante Documento di riflessione sull'Agenda 2030 dal titolo "Verso un'Europa sostenibile nel 2030", con cui ha confermato l'impegno dell'UE per il conseguimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile, anche in relazione all'Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici, e preparato il terreno per una strategia globale dell'UE per gli anni 2019-2024.

 

Facendo seguito a quanto annunciato, l'11 dicembre 2019 la Commissione europea ha presentato la Comunicazione "Il Green Deal europeo", con la quale illustra una nuova strategia di crescita volta a fare dell'Europa il primo continente al mondo a emissioni zero. Il successivo 17 dicembre la Commissione ha presentato la nuova Strategia annuale di crescita sostenibile (COM (2019) 650), che per la prima volta integra gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite nel Semestre europeo.

 
 

Documenti


 
 
 
 
 
 

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO