Sisma Molise, il presidente Toma: «Notizie buone e rassicuranti»

Il presidente Toma, che ha seguito costantemente da vicino l'evolversi della situazione
Il presidente Toma, che ha seguito costantemente da vicino l'evolversi della situazione

Campobasso, 15 agosto 2018 -  «Da una prima ricognizione effettuata, siamo propensi a ritenere che il movimento sismico che ha interessato il territorio molisano non abbia prodotto danni significativi a cose e persone. I sopralluoghi stanno proseguendo e con la luce del giorno potremo avere un quadro più circostanziato della situazione che viene tenuta costantemente sotto controllo. I tecnici, inoltre, continuano a monitorare  la Diga del Liscione».

Lo comunica il presidente della Regione Molise, Donato Toma, il quale sta seguendo e coordinando tutte le operazioni relative all'emergenza. Emergenza che è scattata ieri sera, subito dopo la prima scossa sismica di magnitudo 4.6, il cui epicentro è stato localizzato a 6 Km da Montecilfone.

«Voglio ringraziare - dice il presidente - innanzitutto i sindaci che diligentemente si sono messi al lavoro per l'organizzazione e la gestione della prima fase dell'emergenza e hanno rassicurato i cittadini, ma anche gli altri soggetti istituzionali che si sono immediatamente resi disponibili e operativi, la Prefettura di Campobasso, il Corpo dei Vigili del fuoco, le Forze dell'Ordine, la Sala operativa della Protezione civile regionale di Campochiaro».

«Nei prossimi giorni - conclude Toma - gli Uffici tecnici comunali proseguiranno con la verifica degli edifici nei rispettivi territori per valutare se il sisma abbia prodotto danni».

 
 
 
 
 
 
 
 

condividi

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO