Un Piano regionale per il controllo dell'infestazione degli apiari da "Varroa destructor" a cui tutti gli apicoltori devono attenersi

controllo dell'infestazione degli apiari da "Varroa destructor"
controllo dell'infestazione degli apiari da "Varroa destructor"

Tra i vari problemi sanitari che interessano l'apicoltura in Molise la varroasi ne rappresenta forse il problema principale, considerati i danni che questo parassita infestante, la "Varroa destructor", è in grado di arrecare alle salute degli apiari ed alle produzioni.


Ad oggi i trattamenti farmacologici associati alle corrette tecniche apistiche rappresentano uno dei principali strumenti di lotta, a condizione che siano eseguiti in funzione dei cicli riproduttivi della Varroa sp. ed effettuati capillarmente sul territorio da parte di tutti gli apicoltori secondo determinate tempistiche.


E' di primaria importanza quindi che le attività messe in atto dai singoli apicoltori, non siano tra loro slegate e scoordinate, pena il rischio dei ben noti fenomeni di reinfestazione che rendono più difficile la lotta a questo parassita.


Le caratteristiche del parassita, dei farmaci veterinari disponibili e delle tecniche di lotta nei confronti di Varroa destructor  impongono di intervenire, in linea generale e nelle nostre condizioni climatiche, almeno due volte l'anno, individuando i periodi più adatti in funzione delle situazioni locali.
In relazione agli aspetti sopra richiamati la Regione Molise ha emanato uno specifico Piano di controllo attuato attraverso il coordinamento di tutti gli attori coinvolti nel settore, siano essi apicoltori, tecnici e veterinari aziendali, personale delle Organizzazioni professionali, Enti di Ricerca in campo apistico, ASREM e Servizio Veterinario Regionale.


Maggiori informazioni da parte degli apicoltori potranno essere richieste ai Servizi Veterinari territoriali della ASREM e al Servizio Veterinario Regionale.

 
 
 
 
 
 
 
 

condividi

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO