Gruppo interregionale adriatico-ionico, primo impegno di Frattura a Bruxelles.

Frattura: "I nostri territori al centro dei nuovi accordi di collaborazione"
Gruppo interregionale adriatico-ionico, primo impegno di Frattura a Bruxelles.

"I nostri territori al centro dei nuovi accordi di collaborazione"

Campobasso, 9 novembre 2017   -   Comitato delle Regioni, primo impegno pubblico a Bruxelles per il neopresidente del Gruppo interregionale adriatico-ionico, Paolo di Laura Frattura.

Il presidente Frattura ha partecipato alla una tavola rotonda organizzata per presentare "Ai-Nurecc", ossia l'accordo di collaborazione su alcuni progetti pilota utili a implementare la strategia Macroregionale adriatico-ionica. L'iniziativa è stata lanciata dalle cinque maggiori reti presenti nell'area in questione: l'Euroregione adriatico-ionica, la Conferenza delle Regioni periferiche e marittime, il Forum delle Camere di commercio e quelli delle città e delle università dell'Adriatico e dello Ionio.

"Come Comitato delle Regioni sosterremo - ha assicurato il presidente Frattura -, i progetti e le azioni che metteranno al centro delle politiche europee i territori e le loro articolazioni istituzionali. A nostro avviso, sono, loro, gli attori chiave per realizzare al meglio i programmi della nostra Unione europea con un coinvolgimento reale e diretto di tutti i cittadini delle nostre realtà".

 
 
 
 
 
 
 
 

condividi

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO