Sanità animale

Veterinaria

Ambiti di intervento dell'Ufficio:




 
  • Profilassi obbligatorie di Stato
  • L'Ufficio cura la programmazione, il coordinamento eil controllo sullo svolgimento delle attività relativa alle profilassi distato, vale a dire sui piani obbligatori di risanamento del bestiame per alcunemalattie (tubercolosi bovina e bufalina, brucellosi bovina, bufalina, ovina ecaprina, leucosi bovina), gestendo i relativi flussi informativi. Provvede condecreti, ordinanze e circolari ad hoc a rendere uniforme su tutto il territorioregionale le operazione di risanamento. Si occupa altresì del rispetto dell'erogazione dei livelli essenziali di assistenza (LEA), di cui al D.P.C.M.29 novembre 2001, e, più in generale, della validazione e del rispetto deitempi di trasmissione dei flussi informativi ufficiali nelle materie dicompetenza dell'Ufficio, con cadenza periodica in ottemperanza a quantoprevisto delle leggi nazionali di riferimento e dalle Direttive dell'U.E. Leprofilassi rientrano nei livelli essenziali di assistenza. Strettamentecollegate alle profilassi sono i Rapporti istituzionali con gli altri Enti ed Organismi nazionali, regionali e locali. La corretta raccolta ed elaborazionedei dati relativi alle attività dei Servizi Territoriali (flussi informativi),la tempistica nella trasmissione degli stessi, rappresenta un ulteriorestrumento di valutazione ai fine dei LEA per l'intera struttura regionale. Lagestione consente al Servizio di operare in perfetta autonomia, dando puntualeattuazione elle attività programmate.
  • Con cadenza mensile si occupa del monitoraggio dellemalattie infettive e diffusive degli animale della lista O.I.E. con lacompilazione del Mod. 29/A.
  • Piani di vigilanza e controllo delle malattie deglianimali
  • Zoonosi
  • Osservatorio epidemiologico veterinario
  • Emergenze veterinarie
  • Movimentazione del bestiame

La Regione Molise ha come obiettivo il monitoraggio e il miglioramento dellivello sanitario delle popolazioni animali presenti sul territorio, ed inparticolare la prevenzione e curadelle malattie trasmissibili tra animali ed alla tutela della salute umana neiconfronti delle malattie trasmesse dagli animali all'uomo (zoonosi).
Tale attività si realizza attraverso lapredisposizione di Piani sanitari specifici, il lorocoordinamento, la verifica della loro correttaapplicazione, la gestione dei focolai di queste malattie che dovesseroinsorgere sul territorio (emergenze veterinarie).
Provvede alla programmazione, coordinamento e verificadelle funzioni in materia, sulla base della normativa Comunitaria, Nazionale eRegionale.
Raccoglie i dati statistici relativiall'Ufficio, li elabora e redige le relazioni annuali per taluni Piani e validai flussi informativi sul Sistema Informativo Nazionale "VETINFO" istituitopresso il Ministero della Salute.
Predispone piani di sorveglianza dellemalattie infettive negli animali e delle zoonosi derivanti da normativecomunitarie, nazionali e regionali, ne realizza il monitoraggio e la correttaattuazione, ad eccezione delle Piani di profilassi di Stato obbligatoria neglianimali (TBC Brucellosi Leucosi).
Rilascia autorizzazioni dei macelli pergli animali provenienti da area soggette a restrizione per la Blue Tongue.
Rilascia le autorizzazioni per le stalledi sosta dei suini.

 
 
 
 
 
 
 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO