Casacalenda, MoliseCinema compie vent'anni

Paolo Di Paolo, novantasettenne larinese, un gigante della fotografia, autore di scatti e reportage pubblicati sul settimanale Il Mondo, Il Tempo illustrato e su altre prestigiose riviste dell'epoca, testimone di un "Mondo perduto", come recita il titolo di una sua mostra. Il maestro è stato ospite d'onore, ieri sera, all'apertura della 20^ edizione di MoliseCinema, il film festival che ha come mission il ritorno del grande schermo nei piccoli paesi e della riapertura delle sale cinematografiche. 
Alla serata è intervenuta anche l'attrice e modella, Greta Ferro. 
Hanno dato il via all'evento una mostra fotografica retrospettiva sulle passate edizioni, allestita presso la Galleria Iannucci, e la proiezione di uno stupendo documentario sull'esperienza professionale e umana del grande fotografo molisano. 
A seguire, il Legionario di Hleb Papou. 
Presentata anche la Rete dei Festival dell'Adriatico. 
Tra gli altri appuntamenti in programma, quattro concorsi di cortometraggi, lungometraggi e documentari italiani e internazionali, proiezioni speciali, eventi e ospiti del mondo del cinema e della cultura. Interessante la pubblicazione su un grande interprete del cinema italiano, Fabrizio Gifuni, che sarà presente a Casacalenda. E, poi, l'omaggio dedicato a Monica Vitti e il focus dedicato al cinema ucraino.
L'evento di Casacalenda non è solo un must dell'estate molisana per gli amanti del cinema, ma anche un'importantissima occasione per autori, registi e addetti ai lavori.
Un film festival longevo che, in questi vent'anni, ha saputo tenere la barra dritta, a dimostrazione che le sue fondamenta erano e restano solide.
Nel ringraziare il direttore del Festival, Federico Pommier, per quanto fin qui realizzato, il presidente della Regione ha ricordato come MoliseCinema rientri nel Programma regionale Turismo è Cultura e ha annunciato l'imminente approvazione in Giunta di un intervento di 2 milioni di euro a sostegno dei lungometraggi, come pure uno studio di fattibilità relativo ad una Film commission molisana ad opera della Fondazione Molise Cultura.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

condividi

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO