Legge Regionale 18 Settembre 1978, n° 27
La presente pubblicazione non riveste carattere di ufficialitą
TitoloConto consuntivo 1977
OggettoConsuntivo 1977 della Regione
BollettinoBollettino Ufficiale n° 22 del 01/12/78
Catalogazione07.Contabilitą e contratti, bilanci, manovre finanziarie, armonizzazione dei bilanci pubblici e coordinamento della finanza pubblica
AbrogazioniAbrogata intera legge dalla legge n. 13/2010 art. allegato 1



Art. 1

Il rendiconto consuntivo della Regione Molise per l'esercizio 1977 e' approvato con le risultanze degli articoli seguenti:

Entrate e spese di competenza dell'esercizio finanziario 1977.

Art. 2

Le entrate derivanti da tributi propri della Regione, le entrate derivanti da contributi e assegnazioni dello Stato, quelle derivanti da rendite patrimoniali, per alienazione di beni patrimoniali e trasferimenti di capitali, le entrate provenienti dall'assunzione di prestiti e quelle per contabilita' speciali accertate nell' esercizio 1977, per la competenza propria dell'esercizio stesso, risultano stabilite dal Conto consuntivo del bilancio in L. 154.803.974.902 delle quali:

- riscosse L. 93.904.947.360

-e rimaste da riscuotere L. 55.899.027.542.

Art. 3

Le spese correnti, quelle d'investimento, quelle per il rimborso di capitali e anticipazioni e per contabilita' speciali, accertate nell'esercizio finanziario per la competenza propria dell'esercizio stesso, risultano stabilite nel conto consuntivo del bilancio in L. 109.595.482.275

- delle quali furono pagate L. 74.524.482.099

- e rimasero da pagare L. 35.071.000.176.

Art. 4

Il riepilogo generale delle Entrate accertate e delle Spese impegnate di competenza dell'esercizio finanziario 1977, dal conto consuntivo, risulta stabilito come segue:

ENTRATE

Tit. I- Entrate derivanti da tributi propri della Regione, dal gettito di tributi erariali e di quote di essi devoluti alla Regione a titolo di ripartizione del fondo comune di cui all'art. 8 della legge 16 maggio 1970, n. 281 L.14.021.083.773

Tit. II - Entrate derivanti da contributi ad assegnazione dello Stato ed in genere da trasferimenti di fondi dal bilancio statale anche in rapporto all'esercizio di funzioni delegate dallo Stato alla Regione L.56.028.942.608

Tit. III - Entrate derivanti da rendite patrimoniali, a utili netti di Enti ed Aziende regionali L. 6.845.648.072

Tit. IV - Entrate derivanti da alienazioni di beni patrimoniali, da trasferimenti di capitoli e da rimborsi di prestiti L.

Tit. V - Entrate derivanti da mutui, prestiti ed altre operazioni creditizie. L. -----

Tit. VI - Contabilita' speciali L. 77.908.300.449

Totale ENTRATE accertate L.154.803.974.902.

SPESE

Tit. - Spese correnti L. 18.035.224.100

Tit. II - Spese d'investimento L. 51.800.392.859

Tit. III - Rimborso di mutui L. 38.264.872

Tit. IV - Contabilita' speciali L. 39.721.597.444

Totale SPESE impegnate L.109.595.482.275

-Entrate derivanti da tributi propri della Regione, dal gettito di tributi erariali, da rendite patrimoniali, da alienazioni di beni L. 20.866.731.845

- Spese correnti L. 18.035.224.100

- Differenza in piu' L. 2.831.507.745

RIEPILOGO GESTIONE DI COMPETENZA

-Entrate accertate L.154.803.974.902

-Spese impegnate L.109.595.482.275

Differenza attiva di competenza L. 45.208.492.627

Gestione dei residui degli esercizi 1976 e orecedenti.

Art. 5

I residui attivi rimasti accesi al 31 dicembre 1976 in L. 86.706.657.506 sono stati riaccertati in L. 58.390.845.741 di cui furono riscossi nell'esercizio 1977 L. 46.725.355.197 e rimasero da riscuotere alla fine dell'esercizio L. 11.665.490.544.

Art. 6

I residui passivi rimasti accesi al 31 dicembre 1976 in L. 86.882.331.297 sono stati rideterminati in L. 44.049.060.610 di cui furono pagati nell'esercizio 1977 L. 25.292.497.252 e rimasero da pagare alla fine dell'esercizio L. 18.756.563.358 Residui attivi e passivi alla chiusura dell'esercizio finanziario 1977.

Art. 7

I residui attivi alla chiusura dell'esercizio finanziario 1977 risultano stabiliti dal Conto consuntivo del bilancio, nelle seguenti somme:

-somme rimaste da riscuotere sulle entrate accertate per la competenza propria dell'esercizio 1977(art. 2) L.55.899.027.542

-esercizi precedenti (art. 5) L.11.665.490.544

-residui attivi al 31 dicembre 1977 L.67.564.518.086.

Art. 8

I residui passivi, alla chiusura dell'esercizio finanziario 1977, risultano stabili dal Conto consuntivo del bilancio, nelle seguenti somme:

-somme rimaste da pagare sulle spese accertate per la competenza

-esercizi precedenti (art. 6) L. 18.756.563.358

-residui passivi al 31 dicembre 1977 L. 53.827.563.534

Situazione finanziaria.

Art. 9

L'avanzo di Amministrazione del Conto consuntivo dell'esercizio finanziario 1977 e' accertato in L. 24.425.827.715, come risulta dai seguenti dati:

ATTIVO

- Fondo di cassa al 31 dicembre 1976 L. 52.269.277.167

- Riscossioni effettuate in conto residui L. 46.725.355.197

- Riscossioni effettuate in conto Competenza L. 98.904.947.360

Totale ATTIVO L.197.899.579.724

PASSIVO

-Pagamenti effettuati in conto dei residui L. 68.292.497.252

-Pagamenti effettuati in conto della competenza L. 74.524.482.099

Totale PASSIVO L. 142.816.979.351

Fondo di cassa al 31 dicembre 1977 L. 55.082.600.373

Residui attivi L. 67.564.518.086

Somma attiva L. 122.647.118.459

Residui passivi L. 53.827.563.534

Differenza L. 68.819.554.925

Accantonamento fondo c/c fruttifero 5% presso il Tesoro dello Stato L. 44.393.727.210

Avanzo di Amministrazione al 31 dicembre 1977 L. 24.425.827.715

Eliminazione dal conto dei residui.

Art. 10

I residui attivi rimasti accesi al 31 dicembre 1976 di cui all'elenco n. 1 allegato alla presente legge e non riscossi entro il termine dell'esercizio 1977, vengono dichiarati insussistenti ed eliminati dal Conto, concorrendo cosi' a determinare i risultati finali della gestione, come minori entrate.

Art. 11

I residui passivi rimasti accesi al 31 dicembre 1976 e non pagati al termine dell'esercizio 1977, di cui all'elenco n. 2 allegato alla presente legge, sono da considerarsi economie di spese ed eliminati dal Conto, concorrendo cosi' a determinare i risultati finali della gestione, come minori uscite.

Art. 12

Sono approvate le operazioni di raccordo delle risultanze tra le scritture contabili della Ragioneria Generale della Regione con quelle della Tesoreria Regionale in ordine alla allocazione nei capitoli propri del bilancio delle entrate e delle spese regionali.

Art. 13

Al Conto consuntivo non vengono allegati i prospetti <<A>>, <<B>>, <<C>> e <<D>> previsti dall'art. 70 della legge regionale di contabilita' del 3 dicembre 1977, n. 44, in quanto gli stessi, per l'anno 1977, risultano essere negativi.

E' approvato l'elenco <<E>> della situazione annuale dei fondi di garanzia previsto dalla lettera <<E>> del citato art. 70 della legge di contabilita' regionale.

Art. 14

La decorrenza del limite d'impegno di L. 100.000.000, autorizzato ai sensi dell'art. 2 della legge regionale 14 aprile 1975, n. 29 per l'esercizio finanziario 1975, iscritto al Cap. 1351 del bilancio per l'anno finanziario medesimo, trasferita all'esercizio finanziario 1978 per la quota di L.100.000.000 che e' riferita al Cap. 4150 dello stato di previsione della spesa dello stesso anno.

Gli impegni di spesa stabiliti sullo stanziamento del Cap. 1338 del bilancio per l'anno finanziario 1975 mantengono la loro efficacia giuridica negli stessi termini in cui furono assunti fatta eccezione per il differimento delle rispettive decorrenze e scadenze.

Le annualita' di spese derivanti dal limite d'impegno di cui al primo comma avranno, conseguentemente, scadenza nell' anno 1997.

Nel Conto consuntivo finanziario per l'esercizio 1977 sono cancellate dal conto dei residui passivi, costituendo economie di spese, le somme di L.100.000.000 e L. 500.000.000 iscritte rispettivamente al Cap. 1351 dell'esercizio 1975 ed al Cap. 1650 dell'esercizio 1976.

La decorrenza del limite d'impegno di L. 69.224.875 autorizzata ai sensi delle leggi regionali 22 ottobre 1972, n. 19 e 3 agosto 1973, n. 15 per l'esercizio finanziario 1974, iscritto al Cap. 1340 del bilancio medesimo, e' trasferito all'esercizio finanziario 1978 per la stessa quota e riferita al Cap. 2220 del bilancio del medesimo anno.

Gli impegni di spesa stabiliti sullo stanziamento del Cap. 3140 del bilancio per l'anno finanziario 1974 mantengono la loro efficacia giuridica negli stessi termini in cui furono assunti, fatta eccezione per il differimento delle rispettive decorrenze e scadenze.

Le annualita' di spese derivanti dal limite d'impegno di cui al quinto comma del presente articolo avranno, conseguentemente, scadenza nell'anno 1977.

Nel Conto consuntivo finanziario per l'esercizio 1977 sono cancellati dal Conto dei residui passivi, costituendo economie di spese, le somme di L. 69.224.875 e L. 435.999.162 iscritte rispettivamente al Cap. 3140 dell'esercizio 1974 e Cap. 1440 dell'esercizio 1975.

Art. 15

La presente legge sara' pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione.

E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Regione Molise.


© molisedati spa - tel. 0874 6191