Legge Regionale 10 Dicembre 1993, n° 24
La presente pubblicazione non riveste carattere di ufficialitą
TitoloModifiche ed integrazioni alla legge regionale 22 aprile 1993, n. 11 ad oggetto << Disciplina per le nomine e le designazioni a pubblici incarichi di competenza regionale - Comitato dei garanti >>.
OggettoModifiche ed integrazioni alla disciplina dei procedimenti di nomine e designazione a pubblici incarichi
BollettinoBollettino Ufficiale n° 28 del 16/12/93
Catalogazione21.Ordinamento e organizzazione regionale e degli enti dipendenti e vigilati, organi della Regione, organizzazione degli uffici e politiche del personale, commissioni, comitati e consulte
AbrogazioniAbrogata intera legge dalla legge n. 13/2010 art. allegato uno


Art. 1

1. Al 2° comma dell'art. 6 della legge regionale 22 aprile 1993, n. 11 sono soppresse le parole << entro cinque giorni dal ricevimento >> e sono sostituite dalle seguenti: <<entro quindici giorni dalla data di scadenza del termine per l'inoltro delle proposte di candidatura di cui al 1° comma del medesimo articolo 4 >>.


Art. 2

1. Al 1° comma dell'art. 8 della legge regionale 22 aprile 1993, n. 11 sono soppresse le parole <<al 4° mese>> e sono sostituite dalle seguenti: <<al 1° mese dell'anno>>.

2. Al 6° comma dell'art. 8 della legge regionale 22 aprile 1993, n. 11 sono soppresse le parole <<al termine della legislatura>> e sono sostituite dalle seguenti: <<alla fine del 1 mese dell'anno successivo alla scadenza della legislatura >>.



Art. 3

1. Il termine di dieci giorni di cui al primo comma dell'art. 12 della legge regionale n. 11/1993 e' da intendersi meramente ordinatorio.

2. Il 1 comma dell'art. 12 della legge regionale 22 aprile 1993, n. 11 e' abrogato ed e' sostituito dal seguente:

<< 1. Coloro che sono stati designati o nominati dalla Regione sono tenuti, entro il termine perentorio di novanta giorni dalla notifica, da effettuarsi da parte del Presidente della Giunta regionale, della nomina o della designazione, a comunicare per iscritto al Presidente della Giunta regionale la propria accettazione, trasmettendo:


    a) dichiarazione relativa all'inesistenza o alla cessazione delle condizioni ostative di cui all'art. 10;

    b) dichiarazione relativa all'inesistenza di conflitti di interesse in relazione all'incarico da assumere;

    c) copia dell'ultima dichiarazione dei redditi propri e del proprio nucleo familiare>>.


3. Al secondo comma dell'art. 12 della legge regionale 22 aprile 1993 n. 11 sono soppresse le parole << del Consiglio Regionale o >>.

4. Il terzo comma dell'art. 12 della legge regionale 22 aprile 1993 e' abrogato ed e' sostituito dal seguente:

<< 3. La dichiarazione dei redditi, prevista dalla lettera c) del comma 1 del presente articolo, deve altresi' essere inoltrata al Presidente della Giunta Regionale, entro il novantesimo giorno successivo alla scadenza del mandato >>.

5. Alla fine del quarto comma dell'art. 12 della legge regionale 22 aprile 1993, n. 11 e' aggiunto:

<< La decadenza dalla nomina o dalla designazione e' disposta con proprio decreto dal Presidente della Giunta Regionale >>.


Art. 4

1. La presente legge e' dichiarata urgente ai sensi del 2° comma dell'art. 127 della Costituzione e dell'art. 38 dello Statuto Regionale ed entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazicne nel Bollettino Ufficiale della Regione.

2. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Regione Molise.


© molisedati spa - tel. 0874 6191