Legge Regionale 1 Febbraio 1979, n° 5
La presente pubblicazione non riveste carattere di ufficialitą
TitoloModifica al 1° comma dell'art. 2 della legge regionale 7 agosto 1972, n. 11 e abrogazione del 1° comma dell'art. 16 della legge regionale 5 novembre 1976, n. 32
OggettoRegione - Controllo sugli atti degli enti sottoposti - Disciplina - Modifiche
BollettinoBollettino Ufficiale n° 03 del 16/02/79
Catalogazione21.Ordinamento e organizzazione regionale e degli enti dipendenti e vigilati, organi della Regione, organizzazione degli uffici e politiche del personale, commissioni, comitati e consulte
AbrogazioniAbrogata intera legge dalla legge n. 15/1992 art. 35
ModificheModificato art. 1 dalla legge n. 2/1983 art. 1



Art. 1

Il 1° comma dell'art. 2 della legge regionale 7 agosto 1972, n. 11 e' sostituito dal seguente:

<< Il Comitato e le Sezioni di Controllo si riuniscono di norma tre volte alla settimana e, comunque, per un massimo di quattordici sedute mensili.

Ai componenti e' attribuita un'indennita' lorda, per ogni giorno di seduta, pari a quella prevista per i Componenti la Commissione di Controllo sull'Amministrazione Regionale, nominati ai sensi della lettera d) dell'art. 41 della legge 10 febbraio 1953, n. 62, maggiorata del 50% per i Presidenti >>.

Art. 2

E' abrogato il primo comma dell'art. 16 della legge regionale 5 novembre 1976, n. 32.

Art. 3

Le disposizioni di cui alla presente legge entrano in vigore dal 1° gennaio 1979.

Art. 4

All'onere derivante dalla presente legge si fara' fronte mediante iscrizione, tra le spese correnti obbligatorie del bilancio 1979, del necessario stanziamento in apposito capitolo << Spese per il funzionamento degli Organi di Controllo, compresi i gettoni di presenza, indennita' e rimborso spese >>.

Per gli anni successivi l'onere verra' iscritto in apposito capitolo tra le spese correnti obbligatorie dei singoli bilanci regionali di competenza.

Art. 5

La presente legge e' dichiarata urgente ai sensi dell'art. 127 della Costituzione e dell'art. 38 dello Statuto della Regione Molise ed entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.

E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Regione Molise.


© molisedati spa - tel. 0874 6191