Legge Regionale 31 Agosto 1974, n░ 12
La presente pubblicazione non riveste carattere di ufficialitÓ
TitoloModifiche alla Legge Regionale recante norme provvisorie sullo stato giuridico ed economico e sull'inquadramento del personale regionale.
OggettoRegione - Personale - Inquadramento - Stato giuridico e trattamento economico - Disciplina - Modifiche
BollettinoBollettino Ufficiale n░ 27 del 07/09/74
Catalogazione21.Ordinamento e organizzazione regionale e degli enti dipendenti e vigilati, organi della Regione, organizzazione degli uffici e politiche del personale, commissioni, comitati e consulte
AbrogazioniAbrogata intera legge dalla legge n. 7/1997 art. 47, comma 2, lettera b)



Articolo unico

Alla legge regionale recante << Norme sullo stato giuridico ed economico e sull'inquadramento del personale regionale >>, approvata dal Consiglio Regionale il 23 luglio 1974, sono apportate le seguenti modifiche ed integrazioni:

1) nel primo comma dell'art. 1 sono soppresse le parole << delle aziende e degli enti dipendenti >>.

2) L'art. 6 e' modificato come segue: alla lettera f) il termine << anni 30 >> e' sostituito con << anni 32 >>.

3) Il secondo comma di detto articolo e' abrogato.

4) Il primo comma dell'art. 10 e' sostituito dal seguente: << Le commissioni giudicatrici dei concorsi di cui ai precedenti articoli per la nomina ai livelli funzionali direttivo, di concetto, esecutivo ed ausiliario sono nominate dalla Giunta Regionale e sono composte:

- dal Presidente della Giunta Regionale o da un Assessore da lui delegato con funzioni di Presidente;

- da tre esperti nelle materie oggetto di esame scelti dal Consiglio tra gli iscritti agli Albi professionali o tra docenti universitari e magistrati a riposo con voto limitato a due;

- da un dipendente regionale di livello non inferiore a quello cui si riferisce il posto messo a concorso, designato dalle rappresentanze sindacali del personale >>.

5) Il secondo comma dell'art. 10 e' soppresso.

6) Nell'art. 21 sono soppresse le parole <<a carattere nazionale>>.

7) Nell'art . 28, primo comma terzo rigo e' soppresso il termine << lavorativi >>.

8) L'art. 29 e' modificato come segue:

- alla lettera d) sono soppresse le parole << preparazione e >> nonche' << nella misura di 30 giorni all'anno >>.

- alla lettera f) e' soppresso l'intero periodo.

- Le lettere g) h) ed i) assumono rispettivamente la nomenclatura f), g) ed h).

- nell'ultimo comma le parole << ai punti e) ed f) >> sono sostituite con le seguenti: << al punto e) >>.

9) Nell"art. 35 sono soppresse le seguenti parole: << e nelle Universita' >>, << e la preparazione agli esami >>.

10) L'art. 41 e' modificato come segue:

Il secondo comma e' sostituito dal seguente: << Spettano al personale regionale i compensi per il lavoro straordinario prestato oltre il normale orario giornaliero di servizio; a tal fine il valore orario della retribuzione e' determinato sulla base di 1/6 di 1/30 dello stipendio mensile lordo in godimento. Sull'importo sopra indicato sono applicate la maggiorazione del 5% per il lavoro straordinario diurno fino alle ore 21 e quella del 25% per il lavoro straordinario notturno e festivo >>.

- e' soppressa la prima parte del terzo comma fino alla parola << festivo >>.

11) Il primo comma dell'art. 48 e' sostituito dal seguente:

<< Per le prestazioni lavorative dei dipendenti regionali si accertano e si registrano le prestazioni chiaramente insufficienti >>.

12) L'art. 58 e' modificato come segue:

- alla lettera b) dopo la parola << direttivo >> vanno aggiunte le seguenti:

<< con la qualifica non inferiore a quella dell'inquisito >>.

- alla lettera c) e' soppressa l'espressione << in campo nazionale >>.

13) L'art. 76 e' modificato come segue:

- al terzo comma, lettera b) ¤ aggiunto, in fine, il seguente periodo:

<< La classe di stipendio del 12,50% conferibile al compimento del 20░ anno di servizio, spetta soltanto ai dipendenti di cui al secondo comma del presente articolo >>.

- all'ultimo comma sono soppresse le seguenti parole: << con gli effetti conseguenziali di cui alla lettera b) del terzo comma >>.

14) Il primo comma dell'art. 77 e' sostituito dal seguente: << Al personale della Regione, comandato in missione per ragioni d'ufficio fuori dall'ordinaria sede di servizio, spettano le indennita' giornaliere di missione, col pernottamento, nella seguente misura:

- responsabile di settore: L.12.000;

- responsabile di ufficio e consigliere: L.11.000;

- istruttore e collaboratore: L 10.000;

- operatore e ausiliario specializzato: L. 8.000;

- ausiliario qualificato e inserviente: L. 7.000;

- apprendista: L. 6.000 >>

15) Nel primo comma dell'art. 78 dopo le parole << commissioni di esami e simili >> sono aggiunte le seguenti: << ovvero assumano gli incarichi di cui all'art. 43, quarto comma della presente legge >>.

16) Il terzo comma dell'art. 87 e' soppresso.

17) Nel primo comma dell'art. 93 il riferimento all'art. 98 e' sostituito con quello all'art. 96.

18) In calce alla tabella << B >>, allegata alla presente legge, e' aggiunta la seguente nota: << i parametri iniziali previsti dalla tabella " B " per le qualifiche di responsabile di settore, di consigliere, di collaboratore, di ausiliario specializzato e di inserviente valgono soltanto per il primo inquadramento e sono attribuiti ai dipendenti dei rispettivi livelli in possesso dei requisiti prescritti dalla tabella " D " allegata alla presente legge >>.

La presente legge e' dichiarata urgente ai sensi del secondo comma dell'art. 127 della Costituzione e dell'art. 38 dello Statuto regionale, ed entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.

La presente legge e' pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione.

E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e farla osservare come legge della Regione Molise.


© molisedati spa - tel. 0874 6191