Legge Regionale 2 Maggio 1979, n° 15
La presente pubblicazione non riveste carattere di ufficialitą
TitoloInterpretazione autentica dell'art. 89 delle leggi regionali 31 agosto 1974, nn. 11 e 12 e norme integrative
OggettoRegione - Personale - Stato giuridico e trattamento economico - Disciplina - Interpretazione
BollettinoBollettino Ufficiale n° 09 del 16/05/79
Catalogazione21.Ordinamento e organizzazione regionale e degli enti dipendenti e vigilati, organi della Regione, organizzazione degli uffici e politiche del personale, commissioni, comitati e consulte
AbrogazioniAbrogata intera legge dalla legge n. 7/1997 art. art. 47, comma 2, lettera e)



Art. 1: Riconoscimento dei servizi pregressi

Le norme contenute nell'art. 89 delle leggi regionali 31 agosto 1974, nn. 11 e 12 vanno interpretate nel senso che sono da valutare per intero, agli effetti del primo comma di tale articolo, le anzianita' maturate, sia per servizio di ruolo che per servizio non di ruolo, nella corrispondente carriera di provenienza.

L'anzianita' maturata in carriere inferiori va invece valutata nella misura di tre quarti per servizio di ruolo o nella misura della meta' per servizio non di ruolo agli effetti previsti dal secondo comma del citato articolo 89.

Art. 2: Personale dei soppressi consorzi di bonifica montana

La norma di cui al precedente articolo 1 si applica anche al personale dei soppressi Consorzi di Bonifica Montana, intendendosi cosi' modificato, per la parte che riguarda l'argomento, l'art. 5 della legge regionale 26 giugno 1976, n. 19.

Art. 3: Norma finanziaria

Al finanziamento degli oneri derivanti dall'applicazione della presente legge si fara' fronte con quota parte del fondo attribuito alla Regione ai sensi dell'articolo 8 della legge 16 maggio 1970, n. 281.

Per l'anno 1979 la spesa relativa fara' carico al capitolo 4000 << Stipendi ed assegni fissi di carattere continuativo al personale>> e, per gli anni successivi, sui corrispondenti capitoli di uscita.

Art. 4: Pubblicazione

La presente legge e' dichiarata urgente ai sensi del 2° comma dell'art. 127 della Costituzione e dell'art. 38 dello Statuto Regionale ed entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.

E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Regione Molise.


© molisedati spa - tel. 0874 6191