Legge Regionale 19 Dicembre 1975, n° 47
La presente pubblicazione non riveste carattere di ufficialitą
TitoloProvvidenze per l'acquisto di sementi selezionate
OggettoAgricoltura - Sementi selezionate - Acquisto - Contributi - Destinatari - Procedure
BollettinoBollettino Ufficiale n° 35 del 31/12/75
Catalogazione01.Agricoltura, foreste, zootecnia, bonifica e irrigazione
AbrogazioniAbrogata intera legge dalla legge n. 31/2000 art. 1, primo comma, lettera i)
ModificheModificato art. 3 dalla legge n. 11/1978 art. 1
Modificato art. 5 dalla legge n. 14/1976 art. 1
Modificato art. 6 dalla legge n. 14/1976 art. 2



Art. 1

La Regione Molise, allo scopo di migliorare qualitativamente e quantitativamente la produzione di grano duro nonche' di favorire l'estendimento delle colture foraggere, concede contributi fino al trenta per cento sul prezzo di acquisto delle sementi di grano duro di <<base>> e di <<1° riproduzione>> e delle sementi foraggere certificate.

I contributi possono essere concessi agli imprenditori agricoli, con preferenza per le cooperative e per i coltivatori diretti, coloni e mezzadri, singoli o associati.

Art. 2

La Giunta Regionale, per ogni esercizio finanziario, su proposta dell'Assessore all'Agricoltura e sentita la competente Commissione Consiliare:

- che riferisce entro il termine di trenta giorni dalla richiesta

- sulla base degli elementi oggettivi che andranno evidenziandosi, nonche' delle disponibilita' finanziarie di bilancio, stabilisce le specie da ammettere a contributo, l'entita' dello stesso e gli eventuali limiti quantitativi.

Art. 3

Le domande di contributo, redatte su appositi modelli, conformi al modello allegato A alla presente legge, distribuiti gratuitamente dall'Assessorato Regionale all'Agricoltura e Foreste, devono pervenire all'Ispettorato Provinciale dell'Agricoltura, competente per territorio, o agli Uffici periferici di questo entro il trenta novembre.

Alle domande devono essere allegati i cartellini di certificazione e la fattura, in originale o copia, rilasciata dalle ditte autorizzate al commercio delle sementi.

Sulla fattura deve essere specificato, sotto la responsabilita' del venditore, l'esatta categoria di certificazione del seme fornito nonche' il numero che contrassegna il cartellino di confezione, secondo quanto stabilito dalla legge 1096 del 25 novembre 1971 e relativo regolamento di cui al D.P.R. n. 1065 dell'8 novembre 1973. Gli Ispettorati Provinciali dell'Agricoltura trasmettono all'Assessorato regionale all'Agricoltura e foreste le suddette domande, con proprio parere, entro i trenta giorni successivi alla loro scadenza.

Art. 4

Alla liquidazione dei contributi, di cui al precedente art. 1, provvede la Giunta Regionale su proposta dell'Assessore all'Agricoltura e Foreste.

Art. 5

All'onere derivante dall'attuazione della presente legge si fara' fronte, per l'anno 1975, con le disponibilita' del cap. 1710 del relativo bilancio di previsione <<Fondo occorrente per fronteggiare oneri dipendenti da provvedimenti legislativi in corso>>, in ragione di L. 150.000.000, istituendo nello stato di previsione della spesa un nuovo capitolo di bilancio cosi' denominato: Cap. 1435 "Contributi regionali sul prezzo di acquisto di sementi di grano duro di <<base>> e di <<1° riproduzione>> e di sementi foraggere certificate da concedere agli imprenditori agricoli della Regione Molise, con preferenza per le cooperative e per i coltivatori diretti, coloni e mezzadri, singoli o associati. - L.150.000.000.

Per gli anni successivi i fondi necessari, nei limiti delle disponibilita' di bilancio, faranno carico ai corrispondenti capitoli dei preventivi regionali.

Art. 6

Per l'anno 1975:

a) l'entita' del contributo e' prevista nella misura del trenta per cento;

b) vengono ammesse a contributo tutte le varieta' di sementi di grani duri di <<base>> e di <<1>> <<riproduzione>>, nonche' tutte le specie di foraggere certificate;

c) si prescinde dal limite quantitativo di cui al precedente art. 2, nel rispetto di quanto stabilito al secondo comma dell'art.1.

In deroga a quanto stabilito nel primo comma dell'art. 3, la scadenza del termine per la presentazione delle domande relative alla semina autunnale 1975 viene fissata al sessantesimo giorno successivo all'entrata in vigore della presente legge.

Art. 7

La presente legge e' dichiarata urgente, ai sensi dell'art. 127 della Costituzione e dell'art. 38 dello Statuto, ed entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.

E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e farla osservare come legge della Regione Molise.


Allegato A
MODELLO Dl DOMANDA
Alla Regione Molise
Assessorato dell'Agricoltura e Foreste
Ispettorato Provinciale dell'Agricoltura
OGGETTO: Domanda di contributo sulle spese sostenute
nell'annata
agraria 19......
19....... per l'acquisto di sementi selezionate di grani duri e di
foraggere, in applicazione della legge regionale N.
Il sottoscritto
nato a
( ) il
residente nel Comune di
Via n. nella qualita' di (1)
e
conduttore in (2) dell'azienda denominata
estesa Ha , ricadente
nell'agro di foglio di mappa
particelle
e
di proprieta' di
CHIEDE
ai termini della legge regionale N. il contributo sulle spese
sostenute per l'acquisto delle sementi selezionate sotto indicate,
acquistate ed impiegate
nell'annata agraria..........................
Specie o varieta' Quantita'
Spesa sostenuta
- grano duro
- foraggere
TOTALE
1) Coltivatore diretto, coltivatore lavoratore iscritto negli
elenchi anagrafici, presidente cooperativa agricola.
(2) Proprieta', affitto, colonia parziale, ecc.
Il sottoscritto dichiara sotto la sua personale responsabilita':
a) che le predette sementi sono state utilizzate nei terreni della
propria azienda come appresso specificato:
Colture Comune Contrada
Superficie _ grano duro
Ha. _ foraqgere
b) che la superficie di Ha. della propria azienda e' cosi'
ripartita per qualita' di colture:
_seminativi semplici Ha.
-seminativi arborati
_colture legnose
_pascoli, boschi e tare.
-Superficie totale Ha.
Si allegano i seguenti documenti:
1) Duplicato valido delle fatture N., rispettivamente in data
2) Cartellini di certificazione del produttore dell'ENSE.
Data.
(firma del richiedente)
PARERE DELL'ISPETTORATO PROVINCIALE
DELL'AGRICOLTURA
A SEGUITO DEGLI OPPORTUNI ACCERTAMENTI
Data,
IL CAPO DELL'ISPETTORATO


© molisedati spa - tel. 0874 6191