Legge Regionale 25 Marzo 1977, n° 9
La presente pubblicazione non riveste carattere di ufficialitą
TitoloRifinanziamento della legge regionale 21 gennaio 1975, n. 10 e successive modificazioni ed integrazioni - Norme per agevolare l'esecuzione di opere pubbliche di competenza degli Enti Locali.
OggettoOpere pubbliche di competenza degli enti locali - Esecuzione - Rifinanziamento - Disciplina - Modifiche
BollettinoBollettino Ufficiale n° 06 del 01/04/77
Catalogazione17.Lavori pubblici e acquedotti
AbrogazioniAbrogato art. 2 dalla legge n. 30/1977 art. 1
Abrogato art. 3 dalla legge n. 30/1977 art. 1
Abrogata intera legge dalla legge n. 13/2010 art. allegato uno
ModificheModificato art. 1 dalla legge n. 30/1977 art. 1



Art. 1

Al fine di agevolare l'esecuzione di opere pubbliche di competenza degli Enti Locali, come previsto dalla legge regionale 21 gennaio 1975, n. 10 e successive modificazioni ed integrazioni, per l'anno 1976 si prevede un intervento finanziario della Regione per un importo di L. 8.000.000.000 mediante la contrazione di un mutuo passivo di pari importo.

La Giunta Regionale e' a tal uopo autorizzata a contrarre un mutuo per il meglio in funzione delle condizioni di mercato e, comunque, ad un tasso d'interesse passivo non superiore al 18% e per una durata di ammortamento non inferiore ad anni 20.

Art. 2

Nello stato di previsione dell'entrata del Bilancio regionale per l'esercizio 1976 viene iscritto il nuovo Capitolo n. 575 << Mutuo passivo per il rifinanziamento di opere pubbliche di interesse degli Enti Locali - Legge 21 gennaio 1975, n. 10 - Piano 1976 >> con una previsione di L. 8.000.000.000.

Nello stato di previsione della spesa del Bilancio 1976 viene iscritto il nuovo Capitolo n. 965 << Rifinanziamento della legge regionale 21 gennaio 1975, n. 10. Norme per agevolare l'esecuzione di opere pubbliche di competenza degli Enti Locali - Piano 1976 >> con una dotazione di L. 8.000.000.000.

Art. 3

Agli oneri derivanti dalla presente legge, da porsi a carico del Bilancio 1977 e seguenti sara' provveduto con la stessa legge approvativa dei bilanci medesimi.

Al finanziamento della spesa per quota interessi di ammortamento del mutuo da contrarsi saranno destinati parte dei fondi che verranno attribuiti alla Regione ai sensi dell'art. 8 della legge 16 maggio 1970, n. 281, per la quota capitale sara' provveduto con dei fondi che saranno attribuiti ai sensi dell'art. 9 della citata legge 16 maggio 1970, n. 281.

Art. 4

Per l'esecuzione delle opere, per gli interventi settoriali, per la concessione dei contributi e per ogni altra formalita', saranno osservate le norme previste dalla legge regionale 21 gennaio 1975, n. 10 e successive modificazioni ed integrazioni.

Art. 5

La presente legge e' dichiarata urgente ai sensi dell'art. 127 della Costituzione e dell'art. 38 dello Statuto ed entra in vigore lo stesso giorno della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.

E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Regione Molise.


© molisedati spa - tel. 0874 6191