Legge Regionale 3 Dicembre 1977, n° 43
La presente pubblicazione non riveste carattere di ufficialitą
TitoloInterventi per lo sviluppo dell' elettrificazione rurale
OggettoSviluppo dell'agricoltura - Servizio elettrico nelle zone rurali - Interventi - Procedure
BollettinoBollettino Ufficiale n° 23 del 16/12/77
Catalogazione01.Agricoltura, foreste, zootecnia, bonifica e irrigazione
AbrogazioniAbrogata intera legge dalla legge n. 13/2010 art. allegato 1


Art. 1

La Regione Molise, nel quadro degli incentivi diretti a favorire lo sviluppo dell'agricoltura, si propone l'attuazione di programmi organici per l'estensione ed il potenziamento del servizio elettrico nelle zone rurali per usi domestici ed aziendali.


Art. 2

L'onere per la realizzazione dei programmi di cui all'art. 1 e' posto per l'80% a carico della Regione. Il restante 20% sara' posto a carico dell'Ente Nazionale per l'Energia Elettrica (ENEL) mediante la convenzione di cui al successivo art. 6.


Art. 3

Nei limiti degli stanziamenti previsti dal successivo articolo 8, l'Assessorato Regionale all'Agricoltura e Foreste elabora i programmi di massima in armonia con gli obiettivi previsti per lo sviluppo regionale e sulla scorta delle esigenze emerse in sede di rilevazioni o segnalazioni fatte da Enti pubblici o singoli agricoltori.

I suddetti programmi vengono approvati dalla Giunta Regionale, sentita la competente Commissione Consiliare.


Art. 4

L'ENEL, nell'ambito dei programmi approvati, predispone i piani esecutivi di intervento che dovranno comprendere tutte le opere tecnicamente necessarie per la distribuzione dell'energia elettrica al servizio dell'agricoltura, per gli usi di illuminazione, elettrodomestici e di forza motrice, ivi compresi gli allacciamenti fino alle singole utenze.

I piani esecutivi predisposti dall'ENEL vengono sottoposti all'approvazione della Giunta Regionale dall'Assessorato Regionale all'Agricoltura e Foreste che dovra' esprimere motivato parere tecnico anche per quanto riguarda l'importo della spesa ammissibile e i tempi di esecuzione dei lavori.


Art. 5

L'approvazione dei progetti esecutivi equivale a dichiarazione di pubblica utilita' e dichiarazione di indifferibilita' ed urgenza delle opere da eseguire e tiene luogo di qualsiasi autorizzazione prevista dalle norme vigenti in materia di costruzione ed esecuzione degli impianti e linee elettriche, nonche' degli allacciamenti necessari per l'erogazione dell'energia elettrica.

Per le espropriazioni si osservano le disposizioni contenute nel titolo II della legge 22 ottobre 1971, n. 865 e successive modificazioni ed integrazioni.

Per l'imposizione di servitu' si applicano le norme relative alla costruzione degli impianti telegrafici e telefonici.


Art. 6

L'esecuzione delle opere previste nei piani di intervento e' affidata all'ENEL.

I rapporti tra la Regione e l'ENEL saranno disciplinati da apposita convenzione, il cui schema sara' preventivamente approvato dalla Giunta Regionale.


Art. 7

La Giunta Regionale provvede alla liquidazione del contributo a carico della Regione, previo accertamento di avvenuta esecuzione dei lavori da effettuarsi da parte dell'Assessorato all'Agricoltura e Foreste con le modalita' previste dalla convenzione di cui all'articolo 6.


Art. 8

Per l'attuazione della presente legge e' autorizzata per l'esercizio finanziario 1977 la spesa di L. 819 milioni.

A tale onere si fara' fronte con la somma stanziata sul Cap. 2010 del bilancio 1977 denominato << Erogazione di fondi assegnati alla Regione per interventi straordinari in agricoltura legge 2 marzo 1974, n. 78, art. 1 comma 2 - elettrificazione rurale >>.

Per gli esercizi finanziari successivi, la somma da destinare agli interventi di cui alla presente legge sara' stabilita annualmente con la legge di approvazione di bilancio.


Art. 9

La presente legge e' dichiarata urgente ai sensi dell'art. 127 della Costituzione e dell'art. 38 dello Statuto Regionale ed entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.

E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Regione Molise.


© molisedati spa - tel. 0874 6191