Regolamento regionale 7 giugno 1993, n.2
La presente pubblicazione non riveste carattere di ufficialità
TitoloRegolamento per l'espletamento dei corsi - concorsi di cui alla legge regionale n. 15/1991 concordato con le OO.SS. il 14 febbraio 1992.
OggettoCriteri di ammissione e modalita' di svolgimento dei corsi concorsi di cui alla L.R. 15/1991
BollettinoBollettino Ufficiale n° 13 del 16/06/93
Catalogazione21.Ordinamento e organizzazione regionale e degli enti dipendenti e vigilati, organi della Regione, organizzazione degli uffici e politiche del personale, commissioni, comitati e consulte
AbrogazioniAbrogato art. intero regolamento dalla legge n. 13/2010 art. allegato due



Regolamento regionale 7 giugno 1993, n.2

1 - POSTI MESSI A CONCORSO

Sono messi a concorso i posti individuati con la legge regionale n. 15 del 12 settembre 1991.

2 - CRITERI DI AMMISSIONE

L'ammissione ai corsi - concorsi per i dipendenti di cui alla legge n. 15 è subordinata al possesso dei seguenti requisiti che devono essere posseduti alla data del 31 dicembre 1990.

A) per il livello III

Inquadramento al II livello con tre anni di servizio effettivo di ruolo presso la Regione nel livello medesimo e licenza della scuola dell'obbligo (1);

B) per il livello IV

Inquadramento al III livello con tre anni di servizio effettivo di ruolo presso la Regione nel livello medesimo e licenza della

C) per il livello V - profilo videoterminalista o addetto alla registrazione dei dati dell'area informatica.

Inquadramento al IV livello con tre anni di servizio effettivo di ruolo presso la Regione nel medesimo livello e licenza della scuola dell'obbligo;

Inquadramento al IV e/o V livello e diploma di scuola media secondaria di secondo grado;

E) per il livello VII

Inquadramento nel VI livello, tre anni di anzianità di servizio effettivo di ruolo presso la Regione nel livello medesimo e possesso almeno del diploma di scuola media superiore di secondo grado;

Inquadramento al VI livello e possesso del diploma di laurea;

F) per il livello VIII

Inquadramento al VII livello, tre anni di servizio effettivo di ruolo presso la Regione nel medesimo livello e Diploma di Laurea.

L'accesso ai predetti corsi-concorsi è consentito ai dipendenti che, in possesso dei requisiti innanzi riportati, raggiungano il punteggio minimo di 20 punti calcolato, sulla base dei titoli di studio e di servizio, secondo i seguenti parametri:

A - TITOLI DI SERVIZIO

Punti 5 per ogni anno di servizio di ruolo prestato in Regione nelle qualifiche funzionali e/o carriere immediatamente inferiori a quelle per le quali si concorre (secondo quanto indicato al punto due del regolamento);

Le frazioni di anno sono valutate in mesi con punteggio pari ad 1/12 di quello annuo.

Le frazioni inferiori a 16 giorni non sono valutabili.

B - TITOLO DI STUDIO

Titolo di studio richiesto, a regime, per il livello di appartenenza (punti 5)

titolo di studio richiesto, a regime, per il posto al quale si concorre (punti 10)

titolo di studio superiore a quello richiesto, a regime, per il posto al quale si concorre (punti 15)

3 - MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DEI CORSI-CONCORSI

3.1 - MATERIE DI INSEGNAMENTO

Per la III e VI qualifica (durata 30 ore)

a) nozioni sull'organizzazione dell'Ente Regione e sui diritti e doveri dei dipendenti;

b) nozioni elementari su apparecchiature semplici.

Per la V qualifica (durata 50 ore)

a) sistema operativo MS-DOS;

b) gestione degli archivi;

c) sistemi di videoscrittura.

Per la VI qualifica (durata 50 ore)

a) elementi di informatica;

b) ordinamento della Regione Molise;

c) nozioni di diritto amministrativo;

d) funzionalità ed efficienza della P.A.

Per la VII qualifica (durata 70 ore)

a) elementi di informatica;

b) ordinamento della Regione Molise;

c) cenni sulla legge quadro del P.I. e disciplina del rapporto del P.I.;

d) funzionalità ed efficienza della P.A.;

e) elementi di diritto amministrativo.

Per l'VIII qualifica (durata 90 ore)

a) elementi di informatica;

b) diritto amministrativo;

c) organizzazione del lavoro - funzionalità ed efficienza della P.A.;

d) legge quadro sul P.I.;

e) elementi di contabilità regionale.

3.2 - COMMISSIONI

3.2.1 - DOCENTI

Le lezioni saranno svolte da dipendenti regionali e statali inquadrati in qualifiche dirigenziali, esperti in informatica, nonché da docenti universitari, designati dalla Giunta Regionale.

3.2.2 - COMMISSIONI ESAMINITRICI

Le Commissioni Esaminatrici sono costituite come segue:

1) dal Presidente della Giunta Regionale o da un suo delegato;

2) da un rappresentante sindacale designato congiuntamente dalle OO.SS. L'Amministrazione provvede direttamente ove detta designazione non pervenga entro il 15° giorno dalla richiesta;

3) da tutti i docenti.

Le funzioni di segretario sono svolte da un dipendente regionale di livello superiore a quello per il quale si svolge la selezione.

4 - ATTRIBUZIONE DEI PUNTEGGI

4.1 - TITOLI DI STUDIO

Titolo di studio superiore a quello richiesto, a regime, per il posto al quale si concorre (punti 14)

Titolo di studio richiesto a regime per il posto al quale si concorre (punti 10)

Titolo di studio richiesto a regime per il livello di appartenenza . .punti 6

4.2 - TITOLI DI SERVIZIO

Servizio effettivamente prestato nei ruoli regionali nelle qualifiche funzionali e/o carriere inferiori a quelle per le quali si concorre (secondo quanto indicato al precedente (punto 2 - punti 1 per anno)

Servizio effettivamente prestato nei ruoli regionali nelle qualifiche funzionali e/o carriere inferiori a quelli di cui al precedente punto (punti 0,5 per anno)

Le frazioni di anno sono valutate in mesi con punteggio pari ad 1/12 di quello annuo.

Le frazioni inferiori a 16 giorni non sono valutabili.

5 - PROVE

Le prove finali consisteranno

1) per le qualifiche terza, quarta e sesta in un colloquio sulle lezioni svolte durante il corso;

2) per la qualifica quinta in una prova pratica al computer;

3) per le qualifiche settima ed ottava in una relazione scritta scelta fra tre indicazioni fornite dalla Commissione esaminatrice e riferite alle lezioni svolte durante il corso.

6 - VALUTAZIONI PROVE

Il punteggio massimo assegnabile ai titoli di studio e di servizio non può essere superiore a 30.

Altrettanti sono riservati alle prove finali dei corsi nelle quali, per risultare idonei, dovrà conseguirsi la valutazione di almeno 18/30mi.

N o t e

(1) Per la licenza di scuola dell'obbligo si intende:

a) la licenza elementare - per i nati entro il 30 settembre 1948, che abbiano adempiuto all'obbligo scolastico entro il 31 dicembre 1962 (L. 1859 del 31 dicembre 1962);

b) la licenza media, sia conseguita successivamente a tale data.

TABELLA << A >>

ALLEGATA ALLA LEGGE REGIONALE 12-09-1991, N. 15

QUALIFICA FUNZIONALE
L.R. N.24/88
POSTI LIBERI
RISERVATI AI
CORSI-CONCORSI
DESTINATI AD ASSUNZIONI ESTERNE
1
1
--
1
2
11
--
11
3
4
3
1
4
6
5
1
5
10
9
1
6
39
35
4
7
169
152
17
8
95
85
10


Il presente regolamento sarà pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Molise.

© molisedati spa - tel. 0874 6191