Legge Regionale 4 Agosto 1998, n° 14
La presente pubblicazione non riveste carattere di ufficialitą
TitoloGrande Giubileo del 2000 - Snellimento delle procedure urbanistiche ed amministrative
OggettoGiubileo del 2000 - Edifici di culto ed edifici destinati ad attivitą ricettive e di ristoro - Concessioni edilizie - Procedure - Snellimento
BollettinoBollettino Ufficiale n° 16 del 14/08/98
Catalogazione14.Governo del territorio, urbanistica, edilizia
AbrogazioniAbrogata intera legge dalla legge n. 13/2010 art. allegato uno
ModificheModificato art. 3 dalla legge n. 9/2000 art. 1
Modificato art. 3 dalla legge n. 45/2000 art. 1



Art.1

La presente legge e' volta a garantire snellimento delle procedure urbanistiche ed amministrative, in modo temporaneo ed eccezionale, al fine di consentire il conseguimento delle finalita' di cui alla legge 7 agosto 1997, n. 270.

Art. 2

1 - Le singole amministrazioni comunali, competenti per territorio, sono autorizzate al rilascio di concessioni edilizie, in deroga alle norme ed alle previsioni del proprio strumento urbanistico vigente, senza necessita' di attivare le procedure di cui alla legge 18 agosto 1942, n. 1150 e successive integrazioni e modificazioni, previo approvazione preventiva dei progetti da parte del Consiglio Comunale.

2 - tale attivita' urbanistico - amministrativa e' consentita ai fini esclusivi della costruzione e/o ampliamento degli edifici di culto, di quelli per attivita' ricettiva e di ristoro e dei loro servizi pertinenti.

3 - Tutte le competenze dell'amministrazione regionale, finalizzate al rilascio delle autorizzazioni o concessioni di cui alla presente legge, sono temporaneamente delegate ed attribuite alle singole amministrazioni comunali di cui al primo comma.

4 - I pareri di cui all'art. 2 della legge 12 settembre 1994 n. 16, dovranno essere resi entro 30 giorni dalla presentazione dell'istanza. E' consentita un'ulteriore proroga di trenta giorni, su motivato parere del responsabile di cui all'art. 2 comma 2. della sopracitata legge regionale. Decorsi inutilmente tali termini, il parere si intende acquisito favorevolmente.

Art. 3

La presente legge resta in vigore fino al termine di cui alla lettera d)-art. 1-della legge 7 agosto 1997, n. 270 ed entro tale termine le opere realizzate con le modalita' della presente legge dovranno essere completate e rese pienamente funzionali.

Art. 4

L'attuazione delle disposizioni, previste dalla presente legge, non comporta alcun onere finanziario a carico del bilancio regionale.

Art. 5

La presente legge e' dichiarata urgente ai sensi del 2 comma dell'art. 127 della Costituzione e dell'art. 38 dello Statuto regionale ed entra in vigore dl giorno successivo a quello della pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e farla osservare come legge della Regione Molise.


© molisedati spa - tel. 0874 6191