Legge Regionale 5 Novembre 1976, n° 30
La presente pubblicazione non riveste carattere di ufficialitą
TitoloPotenziamento degli allevamenti cunicoli
OggettoAllevamenti cunicoli - Contributi - Destinatari - Procedure -
BollettinoBollettino Ufficiale n° 21 del 16/11/76
Catalogazione01.Agricoltura, foreste, zootecnia, bonifica e irrigazione
AbrogazioniAbrogata intera legge dalla legge n. 31/2000 art. 1, primo comma, lettera k)
ModificheModificato art. 1 dalla legge n. 2/1977 art. 1
Modificato art. 4 dalla legge n. 2/1977 art. 2



Art. 1

La Regione Molise allo scopo di incrementare gli allevamenti cunicoli concede un contributo nella misura massima del cinquanta per cento delle spese ritenute tecnicamente ed economicamente ammissibili per la realizzazione degli impianti e l'acquisto delle attrezzature degli allevamenti stessi, nonche' del trentacinque per cento o per l'acquisto di soggetti di razze pregiate.

L'importo individuale complessivo del contributo non puo' essere superiore alla comma di lire quindici milioni.

Art. 2

Possono beneficiare del contributo di cui al precedente art. 1 i coniglicoltori che realizzino allevamenti razionali di almeno trenta fattrici, con preferenza per i coltivatori diretti singoli od associati e gli altri lavoratori manuali della terra.

Art. 3

Le domande, intese ad ottenere i benefici di cui all'art. 1 della presente legge, corredate dal progetto dell'opera da realizzare, dei preventivi di spesa delle attrezzature da acquistare, di una relazione tecnica e degli altri documenti di rito, vanno presentate agli uffici tecnici agricoli provinciali competenti per territorio che, dopo aver effettuato l'istruttoria, le trasmettono all'Assessore Regionale all'agricoltura, che, sentita la Commissione consiliare competente, le sottopone all'approvazione della Giunta Regionale ai fini della concessione del contributo.

Il Presidente, su conforme deliberazione della Giunta Regionale, provvede con proprio decreto alla liquidazione del contributo stesso.

Nell'atto di concessione deve essere inserita la clausola con la quale si impegna il concessionario a non distogliere dal previsto impiego ed a non alienare, per un periodo di cinque anni, le strutture e le attrezzature sussidiate dandosi effettivo e continuo svolgimento alla attivita' di allevamento, pena la restituzione del conributo erogato.

Art. 4

Per l'attuazione degli interventi di cui alla presente legge e' autorizzata la spesa di L. 300 milioni sul capitolo 1900 del bilancio di previsione del 1976, la cui denominazione e' integrata con la seguente dizione: E potenziamento degli allevamenti cunicoli.

Art. 5

La presente legge e' dichiarata urgente, ai sensi del 2° comma dell'art. 127 della Costituzione e dell'art. 38 dello Statuto Regionale ed entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.

E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e farla osservare come legge della Regione Molise.


© molisedati spa - tel. 0874 6191