Legge Regionale 28 Aprile 1975, n° 33
La presente pubblicazione non riveste carattere di ufficialitą
TitoloInterventi per lo sviluppo della irrigazione aziendale
OggettoAgricoltura - Irrigazione - Interventi - Destinatari - Procedure
BollettinoBollettino Ufficiale n° 19 del 30/04/75
Catalogazione01.Agricoltura, foreste, zootecnia, bonifica e irrigazione
AbrogazioniAbrogata intera legge dalla legge n. 24/1978 art. 20



Art. 1

Allo scopo di promuovere l'aumento delle produzioni e la riduzione dei costi di produzione sono concesse alle aziende agricole singole o associate agevolazioni contributive, cosi' come stabilito dagli articoli seguenti, con l'osservanza ed in conformita' delle disposizioni di cui alla legge 27 ottobre 1966, n. 910, per l'attuazione delle iniziative dirette allo sviluppo della irrigazione aziendale mediante opera di ricerca, di raccolta e di distribuzione delle acque (impianti di distribuzione irrigua, impianti per aspersione), comprese le relative attrezzature per l'eduzione e l'adduzione dell'acqua.

Art. 2

Sulla spesa riconosciuta ammissibile per l'esecuzione di iniziative di cui al precedente articolo e' concesso un contributo del settanta per cento, elevabile all'ottanta per cento per le iniziative interessanti una pluralita' di aziende promosse da cooperative, consorzi, enti pubblici e societa' comunque costituite.

Art. 3

Le domande intese ad ottenere i benefici di cui all'articolo 2 della presente legge, corredate dal progetto dell'opera da realizzare, di una relazione tecnico-illustrativa e degli altri documenti di rito, vanno presentate all'Assessorato all'Agricoltura, che, dopo averle fatte istruire dagli organi tecnici della Regione, le sottoporra' all'approvazione della Giunta Regionale, sentita la competente Commissione Consiliare.

Alla concessione e liquidazione dei contributi previsti dalla presente legge provvedera' con propri decreti il Presidente della Giunta Regionale, su conforme deliberazione di quest'ultima.

Art. 4

Per gli interventi di cui alla presente legge e' autorizzata la spesa di L.200 milioni, di cui al capitolo 1450 dello stato di previsione per l'esercizio finanziario 1975.

Per gli anni successivi i fondi necessari, nei limiti delle disponibilita' di bilancio, faranno carico ai corrispondenti capitoli del bilancio della Regione Molise.

Art. 5

La presente legge e' dichiarata urgente ai sensi dell'articolo 127 della Costituzione e dell'articolo 38 dello Statuto ed entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.

E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e farla osservare come legge della Regione Molise.


© molisedati spa - tel. 0874 6191