Legge Regionale 7 Agosto 1972, n° 11
La presente pubblicazione non riveste carattere di ufficialitą
TitoloDeterminazione dell'indennita' di presenza spettante ai componenti del Comitato e delle Sezioni di controllo sugli atti degli Enti Locali.
OggettoRegione - Comitato e sezioni di controllo - Componenti - Indennita'- Determinazione
BollettinoBollettino Ufficiale n° 12 del 15/09/72
Catalogazione21.Ordinamento e organizzazione regionale e degli enti dipendenti e vigilati, organi della Regione, organizzazione degli uffici e politiche del personale, commissioni, comitati e consulte
AbrogazioniAbrogata intera legge dalla legge n. 15/1992 art. 35
ModificheModificato art. 2 dalla legge n. 5/1979 art. 1



Art. 1

I membri supplenti del Comitato Regionale e delle Sezioni di Controllo, di cui agli artt. 55 e 56 della Legge 10 febbraio 1953, n.62, intervengono alle sedute, con diritto di voto, in casi di impedimento dei rispettivi membri effettivi.

I presidenti del Comitato e delle Sezioni convocano, altresi', i membri supplenti per l'esame di questioni procedurali o di ordine generale ovvero quando l'importanza degli affari ne richieda la partecipazione per un piu' sollecito e responsabile esercizio delle funzioni di controllo. In tali casi i membri supplenti non hanno diritto di voto.

Art. 2

A decorrere dalla data di insediamento, ai componenti del Comitato Regionale e delle Sezioni decentrate di Controllo e' attribuita una indennita' per ogni giornata di seduta, e per un massimo di 12 sedute al mese, nella misura lorda di:

a) - L. 25.000 = al Presidente

b) - L. 15.000 = ai Componenti.

Ai Presidenti ed ai componenti, qualora non risiedano nel Comune in cui hanno sede gli Organi predetti, spetta anche il rimborso delle spese di trasporto in ragione di L. 50 per chilometro.

Ai Presidenti ed ai Membri che si rechino fuori regione per la partecipazione a Convegni di studio riguardanti le funzioni e l'attivita' degli Organi di controllo spetta una diaria giornaliera di L. 16.000, oltre il rimborso delle spese di viaggio in 1° classe secondo le tariffe delle Ferrovie dello Stato.

Art. 3

All'onere derivante dalla presente legge si fa fronte, per l'anno 1972 e precedenti, mediante prelevamento dell'importo di L.40.000.000 dal Cap. 24 - fondo per spese impreviste - e sua destinazione al Cap. 51, gia' apposto per memoria nel Bilancio 1972. Per gli anni successivi la spesa gravera' sul corrispondente capitolo di bilancio.

Art. 4

La presente legge sara' pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione.

E' fatto obbligo, a chiunque spetti, di osservarla e farla osservare come legge della Regione Molise.


© molisedati spa - tel. 0874 6191