Legge Regionale 28 Aprile 1986, n° 9
La presente pubblicazione non riveste carattere di ufficialitą
TitoloModifiche alla legge regionale 30 luglio 1984, n. 17 - Interventi a favore degli imprenditori agricoli per l'acquisto di mezzi e attrezzature tecniche o secondarie per l'attivita' agricola.
OggettoAgricoltura - Imprenditori agricoli - Provvidenze - Concessione - Modalita'
BollettinoBollettino Ufficiale n° 08 del 30/04/86
Catalogazione01.Agricoltura, foreste, zootecnia, bonifica e irrigazione
AbrogazioniAbrogata intera legge dalla legge n. 31/2000 art. art. 1, primo comma, lettera oo)



ART. 1

Il primo comma dell'art. 2 della legge regionale 30 luglio 1984, n. 17 e' soppresso e sostituito dal seguente:

<<Agli imprenditori agricoli, singoli o associati, vengono concessi contributi in conto capitale nella misura del 35% della spesa ammessa dagli Uffici preposti dalla presente legge>>.

L'ultimo comma dello stesso articolo 2 e' soppresso.

ART. 2

L'art. 3 della legge regionale 30 luglio 1984, n. 17 e' soppresso e sostituito dal seguente:

<<La Regione concede sugli investimenti di cui all'articolo precedente anche contributi in conto interesse, pari al 50% della spesa ritenuta ammissibile, della durata di 5 anni con le modalita' indicate dalla legge regionale 1 aprile 1978, n. 8, ed al tasso agevolato previsto dal D.P.C.M. 29 novembre 1985.

L'aiuto totale concesso in virtu' degli artt. 2 e 3 della legge regionale 30 luglio 1984, n. 17 modificati ed integrati con la presente legge, non puo' superare l'aiuto derivante dalla capitalizzazione del bonifico di interessi del 10% nelle zone svantaggiate di cui alla direttiva C.E.E. n. 268/1975 e del 9% per le altre zone per una durata di 20 (venti) anni per gli investimenti immobiliari e di 10 (dieci) anni per gli altri investimenti>>.

ART. 3

La lettera a) del terzo comma dell'art . 4 della legge regionale 30 luglio 1934, n. 17 e' soppressa.

ART. 4

La presente legge e' dichiarata urgente ai sensi dell'art. 127 della Costituzione e dell'art. 38, 2° comma, dello Statuto Regionale ed entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Molise.

E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Regione Molise.


© molisedati spa - tel. 0874 6191