Legge Regionale 22 Maggio 1973, n° 8
La presente pubblicazione non riveste carattere di ufficialitą
TitoloDelimitazione delle zone omogenee in applicazione dell'art. 3 della legge 3 dicembre 1971, n. 1102.
OggettoMontagne - Zone omogenee - Delimitazione - Ripartizione in zone omogenee
BollettinoBollettino Ufficiale n° 14 del 28/05/73
Catalogazione11.Enti locali, comunitą montane
AbrogazioniAbrogata intera legge dalla legge n. 12/2002 art. 45
ModificheModificato art. 1 dalla legge n. 19/1999 art. 1


Art. 1

I territori montani della Regione, determinati in applicazione degli artt. 1,14 e 15 della legge 25.7.1952, n. 991 e dell'articolounico della legge 30.7.1957, n. 657, sono ripartiti - ai sensi e per gli effetti dell'art. 3, comma 3, della legge 3 dicembre 1971, n.1102 - nelle seguenti zone omogenee:

1° zona omogenea comprendente i Comuni di:

Acquaviva d'Isernia, Castel San Vincenzo, Cerro al Volturno, Colli al Volturno, Concacasale, Filignano, Fornelli, Montaquila, Montenero Valcocchiara, Pizzone, Pozzilli, Rionero Sannitico, Rocchetta al Volturno, Scapoli, Sesto Campano, Venafro.

2° zona omogenea comprendente i Comuni di:

Castelpizzuto, Forli del Sannio, Isernia, Longano, Macchia d'Isernia, Miranda, Monteroduni, Pesche, Pescolanciano, Pettoranello del Molise, Roccasicura, S. Agapito.

3° zona omogenea comprendente i Comuni di:

Agnone, Belmonte del Sannio, Capracotta, Carovilli, Castel del Giudice, Castelverrino, Pescopennataro, Pietrabbondante, Poggio Sannita, S. Angelo del Pesco, S. Pietro Avellana, Vastogirardi.

4° zona omogenea comprendente i Comuni di:

Carpinone, Chiauci, Civitanova del Sannio, Duronia, Frosolone, Macchiagodena, S. Elena Sannita, Sessano del Molise.

5° zona omogenea comprendente i Comuni di:

Boiano, Campochiaro, Cantalupo nel Sannio, Castelpetroso, Cercemaggiore, Cercepiccola, Colledanchise, Guardiaregia, Roccamandolfi, S. Giuliano del Sannio, S. Massimo, S. Polo Matese, S. Maria del Molise, Sepino, Spinete.

6° zona omogenea comprendente i Comuni di:

Baranello, Busso, Campobasso, Casalciprano, Castelbottaccio, Castellino sul Biferno, Castropignano, Ferrazzano, Lucito, Molise, Montagano, Oratino, Petrella Tifernina, Pietracupa, Ripalimosani, Torella del Sannio, Vinchiaturo.

7° zona omogenea comprendente i Comuni di:

Bonefro, Casacalenda, Civitacampomarano, Guardialfiera, Lupara, Montorio nei Frentani, Morrone del Sannio, Provvidenti, Ripabottoni.

8° zona omogenao comprendente i Comuni di:

Campodipietra, Campolieto, Colletorto, Gambatesa, Gildone, Ielsi, Macchia Valfortore, Matrice, Monacilioni, Mirabello Sannitico, Pietracatella, Riccia, S. Elia a Pianisi, S. Giovanni in Galdo, S. Giuliano di Puglia, Toro, Tufara.

9° zona omogenea comprendente i Comuni di:

Bagnoli del Trigno, Fossalto, Limosano, Montefalcone del Sannio, Roccavivara, Salcito, S. Biase, Sant'Angelo Limosano, Trivento.

10° zona omogenea comprendente i Comuni di:

Acquaviva Collecroce, Castelmauro, Mafalda, Montemitro, Montenero di Bisaccia, Palata, San Felice del Molise, Tavenna.


Art. 2

Le delimitazioni gia' eseguite ai sensi dell'articolo 12 del Decreto del Presidente della Repubblica del 10 giugno 1955, n. 987, devono considerarsi corrette dalla presente legge regionale nei termini di cui all'articolo precedente, in forza del disposto di cui all'articolo 3 comma 3°, legge 3 dicembre 1971, n.1102.


Art. 3

Con separata legge regionale sara' costituita in ciascuna zona omogenea come prevista dal precedente articolo 1 la Comunita' Montana, Ente di Diritto Pubblico, in applicazione dell'articolo 4 della legge 3 dicembre 1971, n. 1102.


Art. 4

La presente legge sara' pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione.

E' fatto obbligo, a chiunque spetti, di osservarla e farla osservare come legge della Regione Molise.


© molisedati spa - tel. 0874 6191