Legge Regionale 13 Gennaio 1975, n° 2
La presente pubblicazione non riveste carattere di ufficialitą
TitoloContributo annuo al Consiglio Regionale dell'Unione Italiana Ciechi di Campobasso.
OggettoAssistenza - Unione Italiana Ciechi - Contributo - Devoluzione - Procedure
BollettinoBollettino Ufficiale n° 02 del 21/01/75
Catalogazione04.Assistenza sociale, volontariato
AbrogazioniAbrogata intera legge dalla legge n. 24/1990 art. 7
ModificheModificato art. 3 dalla legge n. 2/1976 art. 1
Modificato art. 4 dalla legge n. 2/1976 art. 1



Art. 1

La Regione istituisce un fondo regionale annuo di L. 20 milioni da erogare come contributo al Consiglio Regionale dell'Unione Italiana Ciechi.

Art. 2

Il fondo di cui all'articolo che precede sara' corrisposto con decreto del Presidente della Regione, su conforme deliberazione della Giunta Regionale, al Consiglio Regionale dell'Unione Italiana Ciechi che lo ripartira' tra le due sezioni provinciali in proporzione al numero degli aventi diritto, per contribuire al conseguimento degli scopi previsti dallo Statuto Sociale dell'U.I.C. ed in particolare:

a) perche' venga attuato, da parte dell'U.I.C., un censimento periodico inteso ad accertare il numero effettivo dei privi della vista nonche' la loro condizione socio-economica;

b) per la promozione dei servizi atti a favorire l'istruzione e l'aggiornamento dei ciechi per una loro effettiva partecipazione alle attivita' lavorative ed alla vita sociale della Regione;

c) per l'acquisto dei libri in braille, materiale didattico speciale, apparecchi auditivi ed altri strumenti di lavoro;

d) per ogni altra utile attivita' promozionale sul piano sociale e culturale, nonche' per l'adeguamento delle attuali strutture organizzative al soddisfacimento delle fondamentali esigenze dei privi di vista.

Art. 3

Il Consiglio Regionale dell'U.I.C. deve presentare, entro il 31 agosto, alla Giunta Regionale del Molise, il programma delle attivita' - distinto per ciascuna sezione provinciale - che intende svolgere nell'anno successivo e, entro il 31 maggio di ogni anno, il resoconto dell'attivita' svolta nell'anno precedente debitamente approvato dalle assemblee dei soci.

La Giunta Regionale, laddove riscontri difformita' rispetto agli scopi ed alle finalita' della presente legge, invita gli organi responsabili dell'Unione Ciechi a rettificare il programma annuale di attivita'.

Relativamente all'esercizio 1974, il programma di cui innanzi puo' essere presentato senza il rispetto dei termini di cui al primo comma del presente articolo.

Art. 4

Per l'anno 1974 all'onere derivante dalla presente legge si provvedera' mediante il prelievo della somma di L. 20 milioni dallo stanziamento iscritto al capitolo di spesa n. 3648 del bilancio regionale del 1974.

Per gli anni successivi sara' istituito nel bilancio regionale, parte corrente, il seguente capitolo di spesa:

-<<Contributo al Consiglio Regionale dell'Unione Italiana Ciechi del Molise>> con lo stanziamento di L. 20 milioni.

Art. 5

La presente legge e' dichiarata urgente ai sensi dell'articolo 127 della Costituzione e dell'articolo 38 dello Statuto Regionale ed entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Molise.

E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e farla osservare come legge della Regione Molise.


© molisedati spa - tel. 0874 6191