LEGGE REGIONALE 6 dicembre 2005, n. 49.
La presente pubblicazione non riveste carattere di ufficialità
TitoloDisposizioni sulla notifica delle proposte di legge regionale alla Commissione dell'Unione europea ai sensi dell'articolo 88 del Trattato istitutivo.
OggettoNotifica alla Commisione dell'Unione Europea delle proposte di legge regionale che istituiscono o modificano regimi di aiuto - Procedura.
BollettinoBOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE MOLISE - N. 39 del 16 dicembre 2005
Catalogazione27.Procedimento amministrativo, semplificazione amministrativa, semplificazione del sistema normativo
21.Ordinamento e organizzazione regionale e degli enti dipendenti e vigilati, organi della Regione, organizzazione degli uffici e politiche del personale, commissioni, comitati e consulte
AbrogazioniAbrogata intera legge dalla legge n. 2/2016 art. 18


Art. 1

(Procedura di notifica alla Commissione dell'Unione europea ai sensi dell'articolo 88, paragrafo 3, del Trattato)


1. Le proposte di legge regionale che istituiscono o modificano regimi di aiuto sono notificate alla Commissione dell'Unione europea, ai sensi dell'articolo 88, paragrafo 3, del Trattato, dal Presidente della Giunta regionale.

2. Le commissioni consiliari, ai fini dell'esame preliminare delle proposte di legge che istituiscono o modificano regimi di aiuto, si avvalgono della collaborazione delle direzioni generali regionali competenti per materia.

3. Le proposte di legge, non appena se ne è formato il testo che la competente commissione consiliare ritiene di dover sottoporre all'approvazione dell'Assemblea, sono trasmesse dal Presidente della stessa commissione al Presidente della Giunta, il quale, previa istruttoria a cura della direzione generale competente per materia, provvede all'adempimento della notifica.

4. Il Presidente della Giunta regionale provvede altresì, con le stesse modalità di cui al comma 3, a comunicare alla Commissione dell'Unione europea le modifiche che dovessero essere apportate al testo delle proposte già notificate.


Art. 2

(Efficacia delle disposizioni di legge regionale che istituiscono o modificano regimi di aiuto)


1. Le disposizioni di legge regionale che istituiscono o modificano regimi di aiuto sono applicabili a decorrere dal giorno successivo alla pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione della comunicazione, da parte del Presidente della Giunta regionale, concernente l'intervenuto parere favorevole della Commissione dell'Unione europea.

2. La comunicazione di cui al comma 1 è effettuata in sede di pubblicazione della legge se l'esito positivo della procedura di notifica si è verificato prima della promulgazione della legge stessa.

3. Le leggi approvate dal Consiglio regionale prima che sia concluso l'esame di compatibilità da parte della Commissione dell'Unione europea devono contenere la clausola di sospensione dell'efficacia delle disposizioni che istituiscono o modificano regimi di aiuto sino alla pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione della comunicazione di esito favorevole.


Art. 3

(Entrata in vigore)


1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione.

    La presente legge sarà pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione. È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e farla osservare come legge della Regione MOLISE.

© molisedati spa - tel. 0874 6191