LEGGE REGIONALE 5 agosto 2015, n.15
La presente pubblicazione non riveste carattere di ufficialità
TitoloRendiconto generale della Regione Molise per l'esercizio finanziario anno 2014
OggettoRegione - Rendiconto generale per l'esercizio finanziario 2014
BollettinoBOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE MOLISE n.25 del 5 agosto 2015
Catalogazione07.Contabilità e contratti, bilanci, manovre finanziarie, armonizzazione dei bilanci pubblici e coordinamento della finanza pubblica


Art. 1
Rendiconto

1. Il rendiconto generale della Regione Molise per l'esercizio finanziario 2014, che è allegato alla presente legge quale parte integrante, è approvato con le risultanze esposte negli articoli seguenti.
2. Costituiscono il rendiconto generale della Regione e sono allegati alla presente legge:
a) il conto del bilancio, con allegata la relazione illustrativa di cui al comma 4 dell'articolo 66 della legge regionale n. 4/2002 (allegato n. 1);
b) il conto generale del patrimonio con allegati i documenti di cui al comma 5 dell'articolo 67 della legge regionale n. 4/2002 (allegato n. 2);
c) quali allegati al rendiconto generale:
1) i rendiconti degli enti dipendenti dalla Regione di cui all'articolo 65, comma 1, lettera c) della legge regionale n. 4/2002 (allegato n. 3);
2) la nota informativa sugli strumenti finanziari derivati della Regione Molise, ai sensi dell'articolo 62, comma 8, del decreto-legge 25 giugno 2008, n.112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n.133, come sostituito dall'articolo 3, comma 1, della legge 22 dicembre 2008, n.203 (allegato n. 4).

Art. 2
Entrate di competenza

1. Le entrate derivanti da tributi propri della Regione, dal gettito dei tributi erariali o di quote di esso devolute alla Regione, le entrate derivanti da contributi e trasferimenti di parte corrente dell'Unione europea, dello Stato e di altri soggetti, le entrate extratributarie, le entrate derivanti da alienazioni, da trasformazione di capitale, da riscossione crediti e da trasferimenti in c/capitale, le entrate derivanti da mutui, prestiti ed altre operazioni creditizie, le entrate per contabilità speciali, accertate nell'esercizio 2014, per la competenza propria dell'esercizio stesso, risultano stabilite dal conto del bilancio in:





Art. 3
Spese di competenza

1. Le spese correnti, le spese in conto capitale, le spese per il rimborso di prestiti e per le partite di giro, impegnate nell'esercizio finanziario 2014 per la competenza propria dell'esercizio stesso risultano nel Conto del Bilancio:




Art. 4
Accertamento ed impegni

1. Il riepilogo generale delle entrate accertate e delle spese impegnate di competenza dell'esercizio finanziario 2014, dal conto del bilancio, risulta stabilito come segue:


Art. 5
Residui attivi 2013 e precedenti

1. I residui attivi rimasti accesi al 31/12/2013 ammontano:



Dal conto sono stati eliminati:




Art. 6
Residui passivi 2013 e precedenti

1. I residui passivi rimasti accesi al 31/12/2013 ammontano:



Dal conto dei residui passivi sono stati eliminati:




Art. 7
Somma dei residui attivi

1. I residui attivi alla chiusura dell'esercizio finanziario 2014 risultano stabiliti dal conto del bilancio nelle seguenti somme:




Art. 8
Somma dei residui passivi

1. I residui passivi, alla chiusura dell'esercizio finanziario 2014, risultano stabiliti dal conto del bilancio, nelle seguenti somme:




Art. 9
Situazione finanziaria

1. Il Disavanzo di amministrazione dell'esercizio finanziario 2014 è accertato in € 24.476.151,37 come risulta dai seguenti dati:










Art. 10
Eliminazione dal conto dei residui attivi

1. I residui attivi rimasti accesi al 31/12/2013 e non riscossi entro il termine dell'esercizio 2014, descritti nella colonna "Maggiori o minori entrate" del rendiconto dell'entrata, vengono dichiarati insussistenti ed eliminati dal conto, concorrendo a determinare i risultati finali della gestione, come minori entrate.


Art. 11
Eliminazione dal conto dei residui passivi

1. I residui passivi accesi al 31/12/2013 non pagati al termine dell'esercizio 2014, descritti nella colonna "Minori residui o economie" del rendiconto della spesa, sono da considerarsi economie di spesa ed eliminati dal conto, concorrendo a determinare i risultati finali della gestione, come minori uscite.


Art. 12
Autonomia contabile del Consiglio regionale

1. È approvato il rendiconto delle spese sostenute per l'esercizio della autonomia contabile del Consiglio regionale, così come determinato dall'Ufficio di Presidenza del Consiglio.

Art. 13
Operazioni di raccordo

1. Sono approvate le operazioni di raccordo delle risultanze tra le scritture contabili della Ragioneria generale della Regione con quelle della Tesoreria regionale in ordine all'allocazione nei capitoli propri del bilancio delle entrate e delle spese regionali.

Art. 14
Enti dipendenti

1. Sono approvati gli allegati rendiconti degli esercizi finanziari 2014 dei sottoelencati enti dipendenti operanti nella Regione Molise, che si chiudono con le risultanze finali a fianco di ciascuno indicate:



Art. 15
Bilanci delle società partecipate

1. Ai sensi dell'articolo 65, lettera d), della legge regionale n. 4/2002, si prende atto dei seguenti bilanci pubblicati dalle società in cui la Regione ha partecipazione finanziaria:
a) il bilancio 2014 della Finanziaria Regionale per lo Sviluppo del Molise FINMOLISE S.p.A., con le unite relazioni del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale;
2. I bilanci di cui al comma 1 sono pubblicati nel sito istituzionale della Regione.

Art. 16
Conto generale del patrimonio

1. È approvato il conto generale del patrimonio della Regione Molise per l'esercizio finanziario 2014, ai sensi dell'articolo 67 della legge regionale n. 4/2002.

Art.17
Entrata in vigore

1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino ufficiale della Regione Molise.

© molisedati spa - tel. 0874 6191