Legge Regionale del 15 Luglio 1991, n░ 12
La presente pubblicazione non riveste carattere di ufficialitÓ
TitoloEstensione ai dipendenti regionali inquadrati nelle qualifiche dirigenziali delle disposizioni di cui al D. L. 27 dicembre 1989, n. 413, convertito con modificazioni nella legge 28 febbraio 1990, n. 37- comma 4 quinquies.
OggettoDirigenti - Permanenze in servizio
BollettinoBollettino Ufficiale n░ 14 del 16/07/91
Catalogazione21.Ordinamento e organizzazione regionale e degli enti dipendenti e vigilati, organi della Regione, organizzazione degli uffici e politiche del personale, commissioni, comitati e consulte
AbrogazioniAbrogata intera legge dalla legge n. 13/2010 art. allegato uno


Art. 1
Per l'adeguamento della normativa sull'inquadramento del personale regionale alle disposizioni di cui al D. L. 27 dicembre 1989, n. 413, convertito con modificazioni in legge 28 febbraio 1990, n. 37, l'art. 86 della legge regionale 31 agosto 1974, n. 11 viene integrato come segue:
<<Al dipendente inquadrato nella 1a e 2a qualifica dirigenziale, assunto in data anteriore all'8 settembre 1974 che abbia compiuto il 65░ anno di eta' senza aver raggiunto i 40 anni di servizio, e' consentito di rimanere in servizio, a domanda, sino al raggiungimento del limite massimo del servizio utile, valutato ai sensi dell'art. 10, sesto comma, del D. L. 6 novembre 1989, n. 357, convertito nella legge 27 dicembre 1989, n. 417, e comunque non oltre il 70° anno di eta'>>.

Art. 2: PUBBLICAZIONE
a presente legge e' dichiarata urgente ai sensi dell' art. 127 della Costituzione e dell'art. 38 dello Statuto regionale ed entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.
E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Regione Molise.

© molisedati spa - tel. 0874 6191