Legge Regionale 5 Settembre 1974, n° 17
La presente pubblicazione non riveste carattere di ufficialitą
TitoloModifiche alla legge regionale 13 ottobre 1972, n. 12, concernente: << Norme relative alla dotazione dei mezzi necessari per il funzionamento dei Gruppi Consiliari >>.
OggettoGruppi consiliari - Funzionamento - Dotazione - Integrazione
BollettinoBollettino Ufficiale n° 30 del 05/10/74
Catalogazione06.Consiglieri regionali e gruppi consiliari
AbrogazioniAbrogata intera legge dalla legge n. 21/1978 art. 6



Art. 1

All'articolo 1 della legge regionale 13-10-1972, n. 12, sono aggiunti i seguenti commi:

- per il funzionamento degli uffici di segreteria dei gruppi consiliari e' altresi' assegnato ai gruppi stessi, su designazione dei singoli gruppi, personale, dipendente dalla Regione, o, in mancanza, assunto con contratto a termine, proposto dal gruppo, che non puo' superare la legislatura ed e' rinnovabile, ai sensi dell'articolo 47, 4° comma dello Statuto della Regione nei seguenti limiti:

a) - una unita' per ogni gruppo consiliare quale che sia la sua consistenza numerica;

b) - unita' aggiuntive determinate dall'Ufficio di Presidenza del Consiglio, tenuto conto - tra l'altro - della consistenza numerica di ciascun gruppo e previa intesa con i gruppi medesimi; tali unita' non potranno comunque essere superiori a due.

Art. 2

L'articolo 2 della legge regionale 13-10-1972, n. 12, e' sostituito dal seguente:

L'Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale, previa richiesta e designazione dei singoli gruppi, provvede all'assegnazione o all'assunzione del personale di cui al precedente articolo.

La relativa delibera di assunzione determina le mansioni attribuite, le condizioni e le modalita' del loro svolgimento, la misura del trattamento economico iniziale attribuito e l'eventuale sua progressione e disciplina le ipotesi di cessazione dall'impiego.

Il trattamento economico del personale, assunto con contratto a termine, non puo' essere comunque superiore a quello attribuito al personale regionale che svolge le medesime mansioni.

L'Ufficio di Presidenza provvede altresi' all'allestimento, alle attrezzature e all'arredo delle sedi dei gruppi consiliari, compresa l'installazione degli impianti telefonici, nonche' alle spese relative al fitto, alla fornitura di acqua e di energia elettrica, al riscaldamento e alla manutenzione dei locali ed alla manutenzione delle attrezzature in dotazione dei gruppi.

Ciascun gruppo ha diritto di usare le macchine e il materiale necessario per la stampa, messi a disposizione dell'Ufficio di Presidenza secondo modalita' dallo stesso fissate.

Art. 3

L'articolo 3 della legge regionale 13-10-1972, n.12, e' sostituito dal seguente:

Ciascun gruppo consiliare, con propri atti interni, provvede alla gestione del fondo, costituito con i contributi di cui all'articolo 1.

Sono a carico di detto fondo, oltre alle spese postali e telefoniche, tutte le altre spese occorrenti per le attivita' che i gruppi svolgono nel Consiglio Regionale e che siano comunque funzionalmente collegate con l'attivita' del Consiglio medesimo.

Entro il 31 dicembre di ogni anno i gruppi consiliari presentano all'ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale una relazione illustrativa circa l'impiego dei contributi di cui all'articolo 1.

Art. 4

L'articolo 4 della legge regionale 13-10-1972, n.12, si intende soppresso.

Art. 5

L'onere finanziario derivante dalla presente legge previsto in lire 60 milioni grava sull'apposito capitolo n. 0050 dello stato di previsione della spesa, di cui al titolo I parte 2° del bilancio finanziario regionale per l'anno 1974.

Agli oneri per gli esercizi successivi si provvedera' con adeguati stanziamenti nell'apposito capitolo dei rispettivi bilanci.

Art. 6

La presente legge sara' pubblicata nel Bollettino ufficiale della Regione.

E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Regione Molise.


© molisedati spa - tel. 0874 6191