LEGGE REGIONALE 28 settembre 2009, n. 25.
La presente pubblicazione non riveste carattere di ufficialitÓ
TitoloProroga della Commissione consiliare speciale per gli affari comunitari.
OggettoCommissione consiliare speciale per gli affari comunitari - Proroga
BollettinoBOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE MOLISE N. 23 del 1░ ottobre 2009
Catalogazione21.Ordinamento e organizzazione regionale e degli enti dipendenti e vigilati, organi della Regione, organizzazione degli uffici e politiche del personale, commissioni, comitati e consulte
AbrogazioniAbrogata intera legge dalla legge n. 16/2010 art. 6
Abrogata intera legge dalla legge n. 2/2016 art. 18


Art. 1

(Proroga)


1. La Commissione consiliare speciale per gli affari comunitari, istituita con legge regionale 9 marzo 2007, n. 6, permane in funzione sino al termine della legislatura in corso alla data di entrata in vigore della presente legge.

Art. 2

(Compiti)


1. Sono confermati i compiti, i poteri e le facoltÓ della Commissione come stabiliti dalla legge regionale n. 6/2007.

2. Relativamente all'organizzazione ed al funzionamento della Commissione continuano ad applicarsi le disposizioni contenute nella legge regionale n. 6/2007.


Art. 3

(Disposizioni finanziarie)


1. Agli oneri derivanti dall'applicazione della presente legge per il corrente esercizio finanziario si provvede mediante l'utilizzo dello stanziamento iscritto nello stato di previsione della spesa del bilancio regionale 2009 alla UPB n. 011.

2. Per gli esercizi finanziari successivi l'onere annuale della spesa sarÓ determinato con la legge di approvazione dei relativi bilanci annuali.


Art. 4

(Entrata in vigore)


1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Molise. La presente legge sarÓ pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione. ╚ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e farla osservare come legge della Regione Molise.

© molisedati spa - tel. 0874 6191