REGIONE MOLISE
XII Legislatura
Consiglio Regionale
Seduta del 26 ottobre 2018Deliberazione n° 140 ex verbale n. 20/2018
Ordine del Giorno ad oggetto "Riorganizzazione Rete (Molise) UNITARIA ENEL (Soppressione nel Molise di ulteriori unità operative Enel. Adesione all'azione intrapresa dalle rappresentanze dei lavoratori). Approvazione.

Oggetto n.

95
Presidenza del Presidente Salvatore Micone
Consiglieri Segretari
Filomena Calenda
L'anno 2018, il giorno 26 del mese di ottobre, si è riunito il Consiglio Regionale presso la sede di Via IV Novembre n° 87 in Campobasso, a seguito di convocazione n° 9983 del 10/10/2018 e successivo aggiornamento.
Componenti del Consiglio regionale nell'esercizio delle funzioni
Consiglieri regionali
Calenda FilomenaFontana ValerioPallante Quintino Vincenzo
Cefaratti GianlucaGreco AndreaPrimiani Angelo
D'Egidio ArmandinoIorio Angelo MicheleRomagnuolo Aida
De Chirico FabioManzo PatriziaRomagnuolo Nicola Eugenio
Di Lucente AndreaMatteo PaolaScarabeo Masimiliano
Facciolla VIttorinoMicone SalvatoreTedeschi Antonio
Fanelli MicaelaNola Vittorio
Presidente della Giunta regionale
Toma Donato
Assessori in carica

Cavaliere NicolaCotugno VincenzoDi Baggio Roberto
Niro Vincenzo
Assessore, non consigliere regionale, in carica

Mazzuto Luigi
    Assiste il Dirigente: Pasquale Iammarino
IL CONSIGLIO REGIONALE

VISTO l'Ordine del Giorno, a firma del consigliere Calenda, ad oggetto "Riorganizzazione Rete (Molise) UNITARIA ENEL (Soppressione nel Molise di ulteriori unità operative Enel. Adesione all'azione intrapresa dalle rappresentanze dei lavoratori)";

UDITO il consigliere Calenda che ne illustra contenuti e finalità;

UDITI gli interventi svolti in sede di discussione generale:

UDITO il Presidente, che dà lettura di un emendamento sostitutivo dell'intero dispositivo presentato dal consigliere Calenda;

ATTESO che il Presidente della Giunta regionale chiede una modifica all'emendamento;

UDITO il Presidente, che nuovamente dà lettura dell'emendamento sostitutivo, come a sua volta modificato;

UDITO il consigliere Greco, il quale, in sede di dichiarazione di voto, annuncia voto favorevole all'Ordine del Giorno, come risultante dalle modifiche apportatevi;

all'unanimità dei voti espressi dai componenti il Consiglio presenti in Aula,

DELIBERA

di approvare, come modificato, l'Ordine del Giorno ad oggetto "Riorganizzazione Rete (Molise) UNITARIA ENEL (Soppressione nel Molise di ulteriori unità operative Enel. Adesione all'azione intrapresa dalle rappresentanze dei lavoratori)", nel seguente testo:
"IL CONSIGLIO REGIONALE

VISTA la nota delle Segreterie regionali dei Sindacati dei lavoratori elettrici con la quale si porta a conoscenza che è in atto, da parte dell'ENEL, una vera e propria azione di ridimensionamento delle attuali strutture operative che, stante la scarsità di personale, fanno enormi sacrifici per garantire servizi efficienti ed efficaci sia nell'interesse delle popolazioni molisane sia per tenere alta l'immagine dell'ENEL, immagine conquistata sul campo e con spirito di abnegazione;

TENUTE presenti le giuste considerazioni esposte nella richiamata nota a firma di tutte le segreterie sindacali dei lavoratori elettrici, nella quale si evidenziano le nefaste conseguenze di una decisione definitiva tesa a ridimensionare il numero del personale, cosa questa che inciderebbe direttamente sulla funzionalità dell'intera organizzazione operativa che all'attualità ha sempre dimostrato di intervenire tempestivamente e con grandissima professionalità in tutte le occasioni nelle quali si è resa necessaria la presenza delle squadre dell'ENEL;

CONSIDERATO che occorre scongiurare quella sciagurata politica di esternalizzazione che, mascherata da efficientamento dei servizi, tende esclusivamente a ridurre il personale ottenendo così una sicura riduzione dei costi, ma esclusivamente a svantaggio di una politica della manutenzione che rappresenta l'unico baluardo al numero crescente degli incidenti che si verificano in tutti quegli enti che tale politica hanno adottato;

CONSIDERATO che negli ultimi anni l'ENEL ha già soppresso importanti presidi operativi, come squadre, nuclei, agenzie, zone, punti di contatto con gli stakeholder (clientela), riducendo di molto il personale, contribuendo così ad impoverire ulteriormente il Molise, già preda di una crisi economica rilevante e tale da collocarlo all'ultimo posto tra le regioni italiane;

CONSIDERATO che l'ENEL, quale gestore dell'energia nazionale, ha come compito primario quello di contribuire alla crescita economica e sociale dei territori e che un ridimensionamento della propria presenza sicuramente avrebbe effetti negativi sullo sviluppo delle attività imprenditoriali e di conseguenza sulla creazione di nuova occupazione;

PRESO ATTO del carattere di urgenza, [occorre che] si dia piena e completa adesione alla nota delle Segreterie regionali dei lavoratori elettrici del 6 luglio 2018;

TUTTO CIO' PREMESSO E CONSIDERATO,
IMPEGNA

il Presidente della Giunta regionale ad assumere con urgenza ogni azione diretta a salvaguardare le strutture operative nella regione Molise nell'ambito della riorganizzazione Rete (Molise) UNITARIA ENEL, a tutela dei lavoratori e dei servizi erogati.".


[Per quanto non riportato si rimanda al resoconto agli atti]




Letto e approvato, viene sottoscritto come in appresso:


Il Presidente

del Consiglio Regionale

Salvatore Micone

Consiglieri Segretari

Filomena Calenda

Il Dirigente

Pasquale Iammarino