beni immobili
notizie storiche

Chiesa di S. Maria a Faifoli

Montagano CB
Informazioni Generali
Descrizione generale
  • La storia dei Faifoli
Descrizione di dettaglio
  • Nella localitÓ di Faifoli, precedentemente sito dei Sanniti e poi di un municipio romano, si install˛ nel medioevo una comunitÓ benedettina che fond˛ un'abbazia.Probabilmente, i monaci fondatori venivano dal monastero di Santa Sofia di Benvento: da alcuni documenti, purtroppo andati distrutti, si evince che l'Abbazia esisteva giÓ nel 1134.L'abbazia accolse, nel 1230 circa, Pietro Angelerio, futuro papa Clestino V, che lÓ pronunci˛ i voti.Pietro Angelerio torn˛ poi a Faifoli come abate nel 1276, inviato per risollevare le sorti del monastero, caduto in uno stato di totale rovina: restaur˛ l'abbazia e la chiesa, recuper˛ le proprietÓ ecclesiastiche che erano state usurpate dal feudatario del posto.Terminata la sua opera, Celestino V and˛ via dall'abbazia e nel 1282, ormai papa, ordin˛ ai monaci di abbandonare il monastero, di nuovo sottoposto alle prepotenze del feudatario; da allora chiesa e abbazia entrarono in un processo di continua ed inarrestabile decadenza.Tra alterne vicende e parziali ristrutturazioni seguite ai danni provocati dai terremoti, l'abbazia rimase benedettina fino al 1808, quando i francesi soppressero l'Ordine e incamerarono i suoi beni.Ai Celestini di Benevento, ultimi proprietari, subentr˛ Quintiliano Petrone, che acquist˛ dal pubblico demanio alcuni beni di S. Maria a Faifoli, e poi la famiglia Ianigro, fino all'ultima erede, che ha ceduto la chiesa al comune di Monatgano il 28 febbraio 1998.
Vocazione turistica
Datazioni (estremo remoto)
Secolo
  • sec. XII d.C.
Frazione
  • prima metÓ
Anno
  • 1134
ValiditÓ
  • ante
Datazioni (estremo recente)
Secolo
  • sec. XX d.C.
Frazione
  • seconda metÓ
Anno
  • 1998
ValiditÓ
  • post

molisedati spa